Home Musica News Musica

‘Bohemian Rhapsody’ suonata dagli altri

Il 31 ottobre 1975 usciva il capolavoro di Freddie Mercury e il singolo più famoso dei Queen. Fare una cover di questo pezzo è un'idea assurda, ma c'è chi ci ha provato. Ecco le nostre preferite

«E questa è la parte con l’opera!», ha detto Freddie Mercury dopo aver presentato ai colleghi dei Queen la prima bozza di Bohemian Rhapsody. Brian May si ricorda una band sotto shock, colpita dalla struttura irregolare del nuovo brano, «ma abbiamo capito subito che era speciale, che dovevamo andare fino in fondo».

Oggi sembra assurdo, ma pubblicare Bohemian Rhapsody come singolo è stata un’impresa. Ai piani alti dell’etichetta dicevano che nessuno l’avrebbe mai passata in radio, e Mercury ha aggirato il problema passandola “sottobanco” al dj Kenny Everett. Da lì un effetto valanga, Everett la trasmetteva decine di volte al giorno e, solo due anni dopo, il pezzo è stato premiato come “miglior singolo degli ultimi 25 anni”.

Ci sarebbero un miliardo di cose da dire su questo pezzo: dalla struttura anti-convenzionale fino al vero significato del testo – per il biografo della band è il coming-out di Mercury -, fino alle assurde session di registrazione, 180 parti di voce e un numero esagerato di sovraincisioni, tanto da rendere i nastri trasparenti.

Bohemian Rhapsody è la sintesi di tutti gli aspetti più “sopra le righe” dei Queen, e forse solo loro potevano permettersi di suonarla sul serio. Qualcuno (anche un computer, e Siri) ha provato comunque a imitarli, ed è per questo che abbiamo deciso di approfittare dell’anniversario dell’uscita del singolo per ascoltarci le 10 cover più belle, brutte e strane del capolavoro di Freddie Mercury.

Il tributo di Elton John & Axl Rose

La coppia ha suonato la sua versione di Bohemian Rhapsody in occasione del Freddie Mercury Tribute, il concerto del 1992 dedicato al cantante scomparso l’anno precedente. Sul palco con Elton John e Axl Rose anche gli altri membri dei Queen.

Il rispetto dei Flaming Lips

La cover della band di Wayne Coyne compare nella raccolta Killer Queen: A Tribute to Queen. La versione dei Flaming Lips è molto più fedele del previsto: certo, i suoni sono un po’ più vicini alla sensibilità psichedelica della band americana, ma nel complesso il pezzo è molto rispettoso dell’originale. C’è anche pubblicato un video un po’ osé (introvabile su YouTube), lo potete guardare qui.

Il duetto con Muppets

I Muppets hanno fatto ben due cover di Bohemian Rhapsody, una per il Jerry Lewis Telethon del 2005 – interpretata da Johnny Fiama e Sal Minella -, l’altra come singolo vero e proprio, pubblicato a novembre del 2009. Il pezzo è firmato da “Queen + The Muppets”, e la base è quella originale del 1975.

L’arroganza di Kanye West

Quando gli organizzatori di Glastonbury hanno annunciato il nome di Kanye West, gran parte del pubblico del festival si è indignata e nel giro di poche ore è comparsa in rete una petizione che chiedeva di sostituirlo «con una vera rock band». Kanye ha deciso di suonare lo stesso, inserendo in scaletta una specie di cover di Bohemian Rhapsody. «Voglio dirlo stasera perché magari tra 30 anni non sarà più vero», ha detto, «ma in questo momento state guardando la più grande rockstar vivente su questo pianeta».

La memoria di Beyoncé

Beyoncé ha suonato la prima parte di Bohemian Rhapsody all’interno di un medley che comprendeva The Beautiful Ones di Prince e Sex on Fire dei Kings of Leon, e il video qua sopra è stato registrato durante la data del 2011 a Nizza. La performance vocale è ottima, niente a che vedere con il disastro di Kanye, peccato per le parole sbagliate.

La gran voce di P!nk

La versione di Bohemian Rhapsody che Pink ha portato sul palco durante il Funhouse Tour del 2009, è una delle più riuscite della lista. E non ci sono strani tagli o variazioni particolari: Pink canta divinamente tutto il pezzo e lo fa sull’arrangiamento originale, senza trucchetti.

I supereroi dei Panic! At the Disco

La Bohemian Rhapsody dei Panic! At the Disco è stata registrata per la colonna sonora di Suicide Squad, e l’abbiamo sentita nel primo trailer del film. La band è particolarmente fiera della sua versione, e continua a suonarla dal vivo ancora oggi.

Il folk dei Forest Rangers

I Forest Rangers sono la band che ha musicato le scene più drammatiche di Sons of Anarchy. La loro versione di Bohemian Rhapsody è stata inserita nel finale della prima puntata della settima stagione: è una cover folk, con un arrangiamento molto diverso e decisamente più americano dell’originale.

I fan di Star Wars

«Tanto tempo fa, in un karaoke bar lontano lontano…», si apre così il video-omaggio concepito dagli studenti del Digital Video Program dell’Università dell’Arizona. I ragazzi hanno curato tutto nei minimi dettagli, dal testo ai costumi. Il risultato finale? Giudicate voi.

La polka di Weird Al Yankovic

Non poteva mancare nella nostra lista il re delle cover surreali, Weird Al Yankovic. Nella sua versione di Bohemian Rhapsody la rapsodia si trasforma in polka, una reinterpretazione ambientata in una festa di paese. È stata pubblicata su Alapalooza, il suo ottavo album in studio uscito nel 1993.

Leggi anche