Home Musica News Musica

Bob Dylan, i “Basement Tapes” completi pubblicati il 4 novembre

"Lost on the river: the new basement tapes", omaggio dei colleghi, da T Bone Burnett a Elvis Costello, uscirà invece l'11

Bob Dylan Shadows in the night

Bob Dylan Shadows in the night

I leggendari Basement Tapes completi di Bob Dylan verranno pubblicati il 4 novembre per Columbia Records: 138 canzoni su 6 cd, con ben trenta tracce che neppure i fan più accaniti di Dylan hanno mai sentito. Sul sito di RS America, l’anteprima di una registrazione di Odds and Ends.

Inoltre, l’11 novembre verrà pubblicato Lost On the River: the New Basement Tapes, nei negozi e in digitale, omaggio a Dylan e ai Basement Tapes da parte dei suoi colleghi: T Bone Burnett, innanzitutto, e poi Elvis Costello, Jim James (My Morning Jacket), Marcus Mumford (Mumford & Sons), Rhiannon Giddens (Carolina Chocolate Drops), Taylor Goldsmith (Dawes). Accanto a loro, l’attore Johnny Depp, presente alla chitarra nel brano Kansas City.

Presentati come The Bootleg Series vol.11, The basement tapes complete sono stati registrati nel settembre 1967 da Dylan e da The Band, composta da Robbie Robertson, Rick Danko, Richard Manuel e Garth Hudson, ai quali in un secondo momento si sarebbe unito anche Levon Helm.

Garth Hudson stesso ha lavorato a stretto contatto con il produttore canadese Jan Haust per ripristinare il suono originale dei nastri in deterioramento, e molta di questa musica è stata trasferita e conservata in digitale per la prima volta.

La prima versione del disco, quella pubblicata nel 1975, conteneva solo 24 brani (quasi tutti scritti da Dylan), e riuscì a risalire fino al settimo posto nella classifica di vendita americana degli album. A differenza della pubblicazione ufficiale del 1975, le performance sono presentate nella versione più fedele possibile al modo in cui sono stati originariamente registrate e suonate nell’estate del 1967.

Leggi anche