Blue Note festeggia 15 anni con una programmazione speciale

Il 19 marzo 2003 apriva l'unica sede europea dello storico club newyorchese. Il che significa che il 19 marzo 2018, spegnerà la bellezza di 15 candeline.

Il 19 marzo 2003 apriva il Blue Note di Milano. Il che significa che il 19 marzo 2018, il jazz club più famoso d’Italia spegnerà la bellezza di 15 candeline.

Un’età importante, che va festeggiata come si deve. «Per celebrare tutto questo abbiamo organizzato quattro eventi esclusivi» raccontano Andrea De Micheli e Luca Oddo, rispettivamente Amministratore Delegato e Presidente di Casta Diva Group, azienda proprietaria dell’unica sede europea dello storico jazz club di New York.

Il primo di questi eventi si è già consumato sabato scorso con Paolo Fresu che ha dispiegato sul palco di Via Borsieri le sue due formazioni classiche: Quintet e Devil Quartet.

Il 10 marzo invece sarà un’assoluta novità per il locale, che si concederà una Blue Vinyl Nite con cinque ore di DJ Set in cui si alterneranno Bluey e Francis Hylton degli Incognito, Nicola Conte e i dj di Radio Monte Carlo Pat Rich e Marco Fullone. Ovviamente, non mancherà nemmeno uno speciale negozio di dischi che verrà allestito in via del tutto temporanea nella sala.

Ma il vero Birthday Party in cui si spegneranno le candeline è fissato per il 17 marzo. Atmosfera e vibrazioni positive offerte dal quinteto di Nick The Nightfly, che estrarrà dal cilindro ospiti come Sarah Jane Morris, Karima e, beh, gli altri sono una sorpresa.

Quarto e ultimo appuntamento del #Celebrate15 sarà sabato 24 con la bossa nova intrisa di jazz della chitarra di Toquinho, per la prima volta al Blue Note. Tutte le informazioni utili sul sito di Blue Note.