Bizzarro John Lydon: dentro al costume del Giullare del ‘Cantante mascherato’ c’era il Sex Pistol | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

Bizzarro John Lydon: dentro al costume del Giullare del ‘Cantante mascherato’ c’era il Sex Pistol

«Questa cosa piacerà a mia moglie. Stiamo assieme da 45 anni. Sfortunatamente non è più tanto in salute, ma non c’è malattia che possa mettersi di mezzo al nostro amore»

John Lydon, aka Johnny Rotten nel 2021

Foto: Dominic Lipinski/PA Images via Getty Images

Avete presente Il cantante mascherato? In Italia il format è andato in onda sulla Rai condotto da Milly Carlucci. Personaggi più o meno famosi gareggiano in una competizione canora resi irriconoscibili da maschere e costumi bizzarri. Negli Stati Uniti è trasmesso da Fox, è arrivato alla sesta edizione e ieri sera c’è stato un colpo di scena: si è scoperto che dietro al personaggio del Jester c’era John Lydon, noto ai tempi in cui guidava i Sex Pistols come Johnny Rotten.

Che ci faceva l’icona per eccellenza del punk inglese dentro il costume del Giullare? «Abbiamo una sola vita e dobbiamo esplorarne tutte le possibilità senza porci alcun limite», ha detto Lydon che in passato ha spiegato delle proprie difficoltà economiche e della necessità di guadagnare anche per pagare le cure della moglie malata di Alzheimer.

«La trasmissione è uno spasso», ha detto Lydon, per poi parlare della moglie: «La persona a cui credo possa piacere di più questa cosa è mia moglie. Stiamo assieme da 45 anni. Sfortunatamente non è più tanto in salute, ma non c’è malattia che possa mettersi di mezzo al nostro amore».

Tre settimane fa, nascosto dietro al costume del Jester, Rotten ha interpretato School’s Out di Alice Cooper. In quell’occasione ha offerto una sorta di autoritratto a mo’ di indizio per i giudici che devono scoprire l’identità dei concorrenti mascherati: «Sono stato considerato un’icona. Credo si possa dire che ho cambiato il corso della storia. Sono stato persino votato come una delle 100 persone più influenti di tutti i tempi. Mi hanno anche definito mascalzone. Ho offeso capi di Stato, sono stato bandito da vari locali famosi. Non che sia un cattivo ragazzo. Anzi, sono qui per questo, per mostrare al mondo che sono un clown dalle mille facce, adorabile e sensibile, uno che vuole farvi ridere».

Ieri sera, prima di essere eliminato ed essere stato quindi costretto a svelare la propria identità, Lydon ha cantato il traditional americano Man of Constant Sorrow reso noto dal film Fratello, dove sei?. Nessuno dei giudici lo ha riconosciuto: per Jenny McCarthy si trattava di Dee Snider dei Twisted Sister; per Ken Jeong era Roger Daltrey degli Who; Nicole Scherzinger aveva puntato su Gene Simmons; Robin Thicke pensava a Flea dei Red Hot Chili Peppers. Per l’ospite Will.i.am dei Black Eyed Peas si trattava di Joe Elliott dei Def Leppard.

Nella stessa puntata è stata rivelata anche l’identità di Pepper: dentro l’enorme peperone c’era la cantante Natasha Bedingfield. Tra i tanti che hanno partecipato a questa stagione del programma ci sono anche Toni Braxton e Tyga.

Altre notizie su:  John Lydon Johnny Rotten Sex Pistols