Home Musica News Musica

I registi dei vari biopic su Nina Simone si stanno facendo la guerra

Jeff Lieberman, già regista di "The Amazing Nina Simone", ha accusato la nuova pellicola "Nina" di mostrare una protagonista la cui pelle è troppo chiara per la parte

Nina Simone nel 1965, fonte Wikipedia

Nina Simone nel 1965, fonte Wikipedia

Nel solo 2015 sono usciti due film biografici su Nina Simone e già un altro, Nina, è programmato per quest’anno. Com’era prevedibile, gli attriti fa i vari registi non hanno tardato ad arrivare.

Parliamo di Jeff Lieberman, regista di The Amazing Nina Simone (uno di quelli del 2015), che approfittando di uno spazio sull’Hollywood Reporter si è scagliato contro la nuova pellicola e la sua protagonista Zoe Saldana. “C’è parecchia rabbia perché Hollywood ha una lunga storia di casting dove si preferiscono pelli più chiare” ha scritto Lieberman riferendosi al colore della pelle della Saldana, evidentemente troppo chiaro per la parte. “Persino oggi che abbiamo un presidente nero, troviamo tanti attori di colore agli Oscar e il movimento Black Lives Matter è al suo zenith di popolarità, le persone di colore sono spesso ignorate, anche per il ruolo di una donna orgogliosa della propria pelle.”

Il film uscirà nelle sale inglesi e americane il 22 aprile.

Altre notizie su:  Nina Simone