Home Musica News Musica

Beyonce, Rihanna e Alicia Keys in un video che elenca i 23 modi per morire uccisi dalla polizia

«Non aver messo la freccia», presentata da Alicia Keys, è la prima delle 23 ragioni per cui sono stati freddati cittadini afroamericani da poliziotti bianchi

Beyonce, Rihanna, Alicia Keys e Chris Rock sono fra le celebrità che hanno contribuito al video di Mic in cui si elencano le 23 ragioni per cui sono stati uccisi cittadini afroamericani, con particolare attenzione agli ultimi anni in cui è stato lanciato il movimento Black Lives Matter. Il video supporta anche il movimento We Are Here e segue le tanto discusse uccisioni di Alton Sterling e Philando Castle da parte di poliziotti bianchi.

Il meccanismo è semplice, una star pronuncia il modo in cui è stato ucciso un innocente e subito dopo appare il volto con il nome. Alicia Keys è la prima della clip con un «Non aver messo la freccia» in riferimento alla morte di Sandra Bland, mentre Beyoncé evoca Castile che stava guidando «la macchina della fidanzata con il figlio seduto dietro».

Lenny Kravitz, Zoë Kravitz, Queen Latifah, Pink, Bono, Jennifer Hudson, Rosario Dawson sono solo alcuni delle star che hanno prestato il loro nome alla causa, che si spera spingerà il Presidente Obama a prendere provvedimenti immediati contro questa carneficina legalizzata.