Beyonce & Jay-Z, Eddie Vedder e Ed Sheeran celebreranno il centenario di Nelson Mandela

Sul palco del Global Citizen Festival anche Chris Martin dei Colplay e Pharrell Williams per un gigantesco concerto in onore di Mandela e della sua eredità

Eddie Vedder, Ed Sheeran, Beyoncé e Jay-Z saranno gli headliner del Global Citizen Festival, il gigantesco concerto gratuito organizzato a Johannesburg con cui il Sud Africa celebrerà il centesimo anniversario della nascita di Nelson Mandela.

Il frontman dei Coldplay Chris Martin, Pharrell Williams, Femi Kuti e Usher saranno, inoltre, fra gli artisti che si esibiranno insieme ai rapper sudafricani Cassper Nyovest e Sho Madjozi e ai cantanti nigeriani Wizkid, D’banj e Tiwa Savage, il prossimo 2 dicembre all’FNB Stadium di Johannesburg. Oprah invierà un contributo in cui parlerà dell’eredità di Mandela, mentre Bob Geldof, Naomi Campbell, Gayle King, Tyler Perry, Forest Whitaker e il presentatore sudafricano Bonang Matheba condurranno la serata.

«Nelson Mandela non era molto interessato a ricevere tributi. Al contrario, gli importava delle azioni e dei risultati che garantissero il ripristino della dignità del popolo sudafricano, africano e del mondo intero», ha detto a Rolling Stone il CEO di Global Citizen, Hugh Evans.

«La nostra speranza è che il Global Citizen Festival: Mandela 100 sia spinga i leader mondiali a proseguire nella lotta contro l’estrema povertà», ha aggiunto Evans. «Se saremo in grado di raggiungere questo risultato, allora riusciremo a completare il lavoro di Mandela, e finalmente diventare quella “grande generazione” che lui credeva saremmo diventati».

«È un onore immenso aver ricevuto l’occasione di guidare il Sud Africa nelle celebrazione dell’incomparabile testamento di Nelson Mandela», ha scritto Eddie Vedder in un comunicato. «Lui ha mostrato a un’intera generazione cosa significa essere un leader e riuscire a fare la differenza per i poveri del mondo. Sono davvero grato che questo evento servirà a ricordare il suo grande lavoro, ispirandoci a portarlo avanti in suo nome.

«La storia della vita di Nelson Mandela è un simbolo del potere dello spirito umano e dell’abilità di un solo uomo di cambiare il mondo per difendere ciò in cui credeva», ha aggiunto Winfrey. «Passare così tanto tempo con lui è stato uno degli onori più grandi che io abbia vissuto, e sono felice di poter celebrare la sua storia coraggiosa».

Mandela 100 ha l’obiettivo di “raccogliere 1 miliardo di dollari da destinare alle popolazioni più povere del pianeta, e 500 milioni per cambiare la vita di 20 milioni di donne e bambini in tutto il mondo. Questi investimenti saranno impiegati per aiutare chi soffre la fame, così da permettergli l’accesso a una buona nutrizione, per combattere le malattie tropicali, per ridurre i tassi di trasmissione di AIDS e HIV, per assicurare a ogni bambino un’educazione di qualità, per correggere o abolire leggi ingiuste o sessiste, finanziando associazioni per la salute delle donne, e per assicurare in tutto il pianeta acqua pulita e cure mediche”, si legge in un comunicato diffuso dal festival.

Beyoncé, Jay-Z, Vedder, Sheeran e Chris Martin sono tutti veterani della raccolta fondi annuale. I fan possono provare a “vincere” i biglietti dell’evento a partire dal 21 agosto e attraverso il sito ufficiale: per riuscirci bisognerà mettere in piedi alcune “azioni”, come contattare leader politici e firmare petizioni.

Oltre a Mandela 100, il primo concerto di Global Citizen in Africa, il festival tornerà a Central Park il 29 settembre. La lineup newyorkese, però, non è stata ancora annunciata.