Home Musica News Musica

Il batterista degli EoDM ricorda gli attentati “inimmaginabili” di Parigi

"Sto contando i giorni per quando riuscirò a tornare per finire quel concerto", ha detto in una dichiarazione su Instagram

Julian Dorio nella foto dal suo profilo Instagram

Julian Dorio nella foto dal suo profilo Instagram

Il batterista Julian Dorio, che gira in tour con gli Eagles of Death Metal, ha ricordato l'”inimmaginabile” attacco terrorista a Parigi, che ha fatto 89 vittime durante lo show della band al Bataclan, in un emozionante post su Instagram.

Assieme a una sua foto che lo ritrae mentre accende una candela alla Cattedrale di Notre Dame, Dorio ha scritto di com’è suonare di fronte a “una delle folle più energiche del nostro tour quando, circa a metà show, è successo l’inimmaginabile. Un male assoluto e non necessario ha ribaltato il nostro mondo”.

Tornato a casa sano e salvo, Dorio esprime il suo dolore e offre i suoi pensieri alle famiglie e a chi è morto durante gli attacchi, inclusi il manager del merchandising degli Eagles of Death Metal, Nick Alexander. Ma Dorio ha anche parlato della sua “nuova famiglia all’estero”, incluso un uomo di nome Arthur, che ha aiutato lui e altre persone a infilarsi in un taxi dietro di lui e un fan di nome Fabrice che ha prestato a Dorio il suo telefono per chiamare sua moglie.

“A tutti coloro che, di fronte a un male inesorabile, sono andati avanti usando il coraggio, la compassione e l’amore come loro armi”, ha scritto Dorio. “Siete i miei eroi”.

Ha concluso con una nota di speranza: “Sto contando i giorni per quando riuscirò a tornare per finire quel concerto”.

Dopo gli attentati di Parigi, gli Eagles of Death Metal hanno cancellato quello che rimaneva del loro tour di presentazione del nuovo album, Zipper Down. La band ha rilasciato una dichiarazione riguardo i tragici eventi, chiuso con “Vive la musique, vive la liberté, vive la France, and vive EODM.”

La charity di Josh Homme, la Sweet Stuff Foundation, sta raccogliendo donazioni per aiutare le famiglie delle vittime dell’attacco terroristico di Parigi.

November 13, 2015. I, along with my bandmates @eodmofficial, had the privilege to play to one of the most energetic crowds of our tour when, nearly half way through the show, the unimaginable occurred. Absolute and unnecessary evil turned our world on its head. I am beyond grateful that I was able to find a way out of the venue, but I am mourning those who did not, including our mate, Nick Alexander. My thoughts are with their families. I’m home safe. And now I have a new family abroad. To Arthur, who ran for his life right beside me and selflessly put us in a taxi before himself, thank you. To Fabrice, a fan who lent me his phone later that night so I could call @emilydorio and attempt to put her at ease, thank you. To everyone who, in the face of unrelenting evil, went toe to toe using courage, compassion, and love as their weapons. You all are my heroes. Last but certainly not least, the outreach and support back home is appreciated more than you’ll ever know. I will never forget it. I am forever changed but hold fast to the love around us. I’m counting down the days until I get to finish that concert. Peace & love.✌?️❤️?? #prayforparis #bataclan #eodm

Una foto pubblicata da Julian Dorio (@coolranchdorio) in data:

Leggi anche