Baby Gang invita a votare Silvio Berlusconi | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

Baby Gang invita a votare Silvio Berlusconi

Non tutti i ragazzi ridono della presenza social di B. Il rapper ne ha apprezzato le parole sulle condizioni di vita in carcere e sul garantismo: «Gira e rigira il capo rimane sempre lui»

Baby Gang

Foto: press

«Votate tutti Silvio Berlusconi». L’appello è apparso in una storia di Instagram di Baby Gang. Sì, il rapper di origine marocchina accusato di avere aggredito degli agenti di polizia e oggetto di vari daspo, si è espresso a favore di Berlusconi invitando i suoi follower a votare Forza Italia.

Baby Gang, che si è sempre detto innocente rispetto alle accuse che gli sono state mosse e che ha invitato a diffidare dalle ricostruzioni dei giornali, ha condiviso un video in cui Berlusconi parla di garantismo e delle condizioni vergognose del sistema carcerario. «Anche chi è stato punito per una cosa lieve nelle nostre carceri rischia di diventare un verso criminale», dice Berlusconi nel video, «per non parlare di chi è in carcere in attesa di giudizio e spesso si dimostra innocente».

E ancora, illustrando la situazione nelle carceri: «In una sola cella con un solo bagno in condizioni precarie. Le celle sono torride d’estate e gelide d’inverno. La possibilità di percorsi rieducativi è soltanto teorica, la qualità del cibo è pessima, il servizio sanitario è assolutamente carente. Il risultato è un suicidio ogni tre giorni. Io mi vergogno di un Paese che tratta degli esseri umani questo modo, anche se sono esseri umani che hanno sbagliato».

Il discorso ha fatto evidentemente colpito Baby Gang, che il carcere l’ha conosciuto e che proprio a San Vittore, a Milano, ha girato alcune scene dell videoclip di Paranoia. Alla fine del video di Berlusconi, il rapper, vero nome Zaccaria Mouhib, ha scritto: «Gira e rigira il capo rimane sempre lui. Quando c’era lui l’Italia era la vera Italia non si può dire nulla a sto uomo. Votate tutti Silvio Berlusconi. Forza Italia».

Qui il videoclip di Paranoia:

Altre notizie su:  Baby Gang