Avril Lavigne racconta la sua malattia in “Head Above Water”

La cantante di "Sk8er boi" torna con un singolo dopo la battaglia contro la Sindrome di Lyme: «Avevo accettato l'idea che sarei morta».

Avril Lavigne ha pubblicato il suo nuovo singolo, Head Above Water (potete ascoltarlo qui sopra).

La traccia arriva a cinque anni dal suo ultimo disco, cinque anni in cui la cantante ha affrontato un divorzio e soprattutto dei problemi di salute: «Sono stati gli anni più difficili della mia vita» ha scritto Avril in un comunicato qualche settimana fa. «Ho affrontato battaglie fisiche e psicologiche. Ho cercato di mettere tutto dentro la mia musica, di cui vado fiera».

Avril ha sofferto a lungo della Sindrome di Lyme , malattia infettiva difficilmente diagonosticabile i cui principali sintomi sono dolori muscolari, astenia, oltre che problemi cardiaci e neurologici nei casi più gravi.

Una malattia che Avril si è lasciata alle spalle ma che ha deciso di raccontare: «Pensavo di morire. Avevo accettato l’idea che sarei morta. Mia madre si sdraiava nel letto con me e mi abbracciava forte. Pregavo e chiedevo a Dio di aiutarmi a tenere la testa fuori dall’acqua. In quel momento ho iniziato a scrivere il mio nuovo album». E i riferimenti di certo non mancano nel testo del nuovo singolo: «God, keep my head above water/ Don’t let me drown, it gets harder/ I’ll meet you there at the altar/ As I fall down to my knee, don’t let me drown».

Oltre alla pubblicazione del brano, Avril ha iniziato una nuova campagna tramite la sua Foundation che si occupa di sensibilizzare le persone sulla malattia. La fondazione ha lanciato una speciale t-shirt per raccogliere denaro a sostegno di chi soffre di questo disturbo. Tutte le info qui.