Home Musica News Musica

Avril Lavigne parla della sua malattia

Ospite del talk show "Good Morning America", la pop star ha raccontato degli ultimi mesi passati a combattere la sindrome di Lyme. L'infezione era stata confusa per depressione in una prima diagnosi

Due anni fa Avril Lavigne aveva annunciato con una lettera ai fan di soffrire di problemi di salute. Poi nessuna notizia, fino a poche ore fa. La popstar è stata per la prima volta in televisione (al Good Morning America Show, video qui sopra) per raccontare qualcosa in più sulla natura dei suoi malesseri. La sindrome di Lyme è un’infezione provocata da un batterio che si trova solitamente in animali come il topo o il cavallo e che viene trasmessa agli uomini attraverso vettori come le zecche.

Proprio un morso di zecca sarebbe dunque all’origine del calvario di Avril che ha raccontato di aver passato mesi durissimi, sopratutto inizialmente quando i medici non riuscivano a formulare una diagnosi.

«Sono stata da tantissimi specialisti, mi dicevano che ero depressa e che dovevo uscire dal letto e suonare il pianoforte.»

In effetti, questo tipo di infezione (chiamata anche borreliosi, dal nome del batterio Borrelia burgdorferi) prevede 3 stadi di sintomi diversi tra loro che variano molto da persona a persona. Si passa dalle eruzioni cutanee (caratteristiche, “a forma di bersaglio”) a dolori muscolari e senso di stanchezza, astenia e in alcuni casi problemi cardiaci e neurologici. Insomma, un discreto mix non sempre facilmente diagnosticabile ma che una volta individuato è superabile con una cura antibiotica di poche settimane.

Avril ha aggiunto di stare meglio e di essere nella fase di pieno recupero: «Sento che sta iniziando il secondo capitolo della mia vita. Pensavo di morire. Ora voglio solo tornare a fare ciò che amo».

Ti auguriamo buona guarigione Avril (e ci auguriamo inoltre che Chad Kroeger ti porti la colazione a letto ogni giorno).

Leggi anche