Home Musica News Musica

Ascolta ‘The Black Racism’, l’album d’esordio dei Fuera

Hanno solo vent'anni ma il loro è un debutto discografico cupo e introspettivo, ricco di influenze diverse

I Fuera teoricamente sarebbero di Nola, ma è difficile definire la provenienza geografica di un gruppo in viaggio perenne tra Napoli, Milano e Torino. Il producer Jxmmyvis e i rapper Same e Diak hanno solo vent’anni e arrivano all’esordio discografico dopo vari singoli non ufficiali e un mixtape.

The Black Racism, che vi proponiamo in anteprima, è un album inconsueto per la scena musicale italiana: un po’ rap e un po’ trip hop, elettronico e psichedelico, il disco d’esordio della band è caratterizzato da un immaginario cupo e introspettivo. Il tema centrale del progetto è quello che i Fuera definiscono come “razzismo intellettuale”, una sorta di conformismo che opprime e stimola allo stesso tempo.

La band, dopo aver pubblicato il video del primo singolo Tossico d’arte, si esibirà al Woodoo Fest, in programma dal 19 al 23 luglio a Cassano Magnago, in provincia di Varese.