Home Musica News Musica

Ascolta “Drug Dealers Anonymous”, la nuova traccia di Pusha T e Jay Z

La nuova traccia parla di droga e attacca chi critica il passato di Jay

Terrence "Pusha T" Thornton è nato nel Bronx, il 13 maggio 1977.

Terrence "Pusha T" Thornton è nato nel Bronx, il 13 maggio 1977.

Pusha T e Jay Z si sono uniti per una cupa e meditativa nuova traccia, Drug Dealers Anonymous, pubblicata via Tidal.

[soundcloud url=”https://api.soundcloud.com/tracks/266862006″ params=”color=ff5500&auto_play=false&hide_related=false&show_comments=true&show_user=true&show_reposts=false” width=”100%” height=”166″ iframe=”true” /]

Il pezzo in particolare contiene un sample della critica conservatrice Tomi Lahren che menziona Jay Z durante un’invettiva contro Beyoncé: “Your husband was a drug dealer”, dice. “For 14 years he sold crack cocaine”. Jay, comunque, ha l’ultima parola grazie a un verso irregolare che si chiude con una frase carica di ironia: “Life made me ambidextrous / Countin’ with my right, whipping white with my left wrist / Damn Daniel / FBI keep bringing them all white vans through.”

Nelle parti di Pusha, invece, si riflette sui lussi della vita e sui metodi spesso terribili che si usano per conquistarli. L’MC espande con intelligenza questo classico conflitto, considerandolo un vero problema sociale, dicendo, “Who the fuck ain’t mastered this / America’s nightmare’s in Flint / Children of a lesser God when your melanin’s got a tint.”

Drug Dealers Anonymous è la prima nuova traccia dopo il suo secondo album solista, King Push — Darkest Before Dawn: The Prelude, uscito lo scorso dicembre.

Altre notizie su:  Jay-Z Pusha T