Home Musica News Musica

Arrestate tre persone per tentata estorsione a Clementino

Il rapper sarebbe stato costretto a collaborare con il cantante neomelodico Enzo Di Palma anche attraverso minacce pesanti

Il rapper Clemente Maccaro, in arte “Clementino”

Il rapper Clemente Maccaro, in arte “Clementino”

Tre persone sono finite in manette a Napoli perché ritenute responsabili di tentata estorsione ai danni di Clementino. Il rapper sarebbe stato costretto a collaborare con il giovane cantante neomelodico Vincenzo Carbone, in arte Enzo Di Palma, anche attraverso minacce pesanti rivolte a lui, alla sua famiglia e alla sua crew. Anche il cantante ventenne di Palma Campania risulta agli arresti domiciliari.

Clementino si è sempre rifiutato di avviare la collaborazione artistica con il neomelodico e non ha mai taciuto le minacce ricevute, anzi. «Mi hanno bruciato la macchina» lo scorso gennaio ha denunciato l’atto di vandalismo anche attraverso Facebook, senza paura.

Questo il post apparso il 20 gennaio scorso sulla pagina ufficiale:

Eccomi qui!Visto il lavoro che faccio non sono abituato a stare zitto , piuttosto mi faccio ammazzare…Ho pensato …..

Posted by Clementino on Mercoledì 20 gennaio 2016


Clementino ha pubblicato il suo ultimo album nell’ aprile del 2015 (all’interno anche una collaborazione con Pino Daniele), quest’anno invece è entrato in gara al Festival di Sanremo con la canzone Quando sono lontano.

Altre notizie su:  Clementino clementino