Home Musica News Musica

Amy Winehouse, apre a Londra un centro di recupero a suo nome

«Amy's Place fornirà alle donne gli strumenti per rendere la loro vita migliore» ha detto la madre

In mostra anche questo ritratto di Amy all'Isle of Wight Festival, Foto Andy Willsher/Proud Galleries

In mostra anche questo ritratto di Amy all'Isle of Wight Festival, Foto Andy Willsher/Proud Galleries

Nel quinto anniversario della morte di Amy Winehouse, la fondazione che porta il suo nome ha annunciato che aprirà a Londra una casa di recupero per donne con dipendenze da alcol e droghe.

Amy’s Place sarà una struttura con 12 appartamenti e fornirà protezione e servizi a 16 donne con l’intento di reintegrarle nella società dopo aver sconfitto la battaglia contro le dipendenze. La decisione di aprire questo centro è arrivata perché nel centro di Londra non ci sarebbero molte strutture simili.

«Ci sono circa 6 centri di questo tipo per donne, e i posti disponibili sono pochissimi» ha detto il direttore della fondazione, Dominic Ruffy, al Guardian. «La situazione è critica a Londra: una sola struttura con quattro posti e sei mesi di lista d’attesa».

Gli studi hanno evidenziato quanto le donne siano più propense a ricadere nel tunnel della droga o dell’alcol se non hanno un adeguato supporto post-rehab.

Jane Winehouse, madre di Amy e sostenitrice del progetto ha detto: «Questa strutturà farà la differenza per molte giovani donne garantendo loro la possibilità di ricostruire le proprie vite e di mettere in pratica gli insegnamenti effettuati durante il ricovero. Daremo a queste donne gli strumenti per far sì che una vita normale diventi possibile».

Leggi anche