Home Musica News Musica

Ambrogini d’Oro a Mogol, Vinicio Capossela e Ricky Gianco. Esclusi Mahmood e Pinketts

Il Comune di Milano premierà i personaggi e le istituzioni "che hanno dato un contributo speciale alla città". Tra le benemerenze civiche alla memoria anche Borrelli, Penati e Squinzi

Foto di Simone Cecchetti

Il prossimo 7 dicembre il Comune di Milano assegnerà gli Ambrogini d’oro, ovvero la massima onorificenza consegnata “a tutti gli uomini, le donne, le associazioni, le organizzazioni che hanno dato un contributo speciale alla città”. Tra le personalità che verranno premiate quest’anno ci sono anche alcuni artisti, tra cui Mogol (Giulio Rapetti), lo scrittore vincitore del premio Strega, Antonio Scurati, Vinicio Capossela, Lella Costa, Ricky Gianco, l’artista e scrittore Emilio Isgrò. Completano la lista Cini Boeri, architetto e madre di Tito e Stefano, Sultana Razon Veronesi, scrittrice moglie dell’oncologo Umberto e sopravvissuta a Bergen-Belsen, Simone Barlaam, campione paralimpico di nuoto, il patron di Kartell, Claudio Luti, la fondatrice di Giallo Zafferano, Sonia Peronaci, il CEO di Be Think, Stefano Achermann, l’imprenditore Mario Ferrari, la calciatrice Laura Giuliani, il chirurgo ortopedico Francesco Malerba. Tra le candidature escluse ci sono Mahmood, il CEO di Coima Manfredi Catella, il campione NBA Danilo Gallinari e lo scrittore Andrea Pinketts.

Inoltre, verranno consegnati sei Ambrogini d’oro alla Memoria, il premio con cui ricordare personaggi che hanno dato lustro alla città e che sono scomparsi da poco. Saranno insigniti Francesco Saverio Borrelli, ex magistrato e capo della Procura di Milano, Filippo Penati, ex presidente della Provincia di Milano e dirigente del Partito Democratico, Giorgio Squinzi, ex patron della Mapei ed ex presidente di Confindustria, il cappellano di San Vittore, don Luigi Melesi, la storica proprietaria di una parte del Vicolo dei Lavandai Carla Casiraghi e Eugenio Fumagalli, il tassista travolto e ucciso sulla Milano-Meda mentre soccorreva i feriti di un incidente stradale. La proposta di Borrelli e Penati ha visto il voto contrario di Forza Italia e Lega, cosa non scontata se si pensa che la candidatura dell’ex dirigente del Pd era stata sottoscritta, oltre che dal capogruppo Dem, Filippo Barberis, anche dal consigliere di Forza Italia, Alessandro De Chirico.

Verranno consegnati, infine, venti attestati. Tra i premiati ci sono: Abdelilah Mouhib, ASD San Gabriele Basket, Associazione Amici della Triennale, Associazione Laudato sì – Un’alleanza per il clima, la Terra e la giustizia sociale, Associazione Massa Marmocchi Milano, Associazione Opera Pizzigoni, Associazione Portofranco Onlus, Associazione Retake Milano Onlus, Centro Assistenza Medico Legale Cardinal I. Schuster, CIDIESSE – Cooperativa di Solidarietà Sociale Onlus, Ditta Guenzati, Domanin Igino, E.M.I.T. Feltrinelli, Istituto Beata Vergine Addolorata, Leggo Milano, Liaci Paolo, Lo Bianco Nino, Milano Città Stato, Picicco Agostino, Spazio Teatro 89.

Leggi anche