Almeno otto persone sono morte al festival di Travis Scott | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

Almeno otto persone sono morte al festival di Travis Scott

La terza edizione dell'Astroworld all'NRG Park di Houston in Texas è stata sospesa dopo l'accaduto venerdì sera: «La gente ha iniziato a comprimersi verso la parte anteriore del palco e a farsi prendere dal panico». Il rapper: «Sono devastato»

Travis Scott sul palco dell'Astroworld

Foto: Rick Kern/Getty Images


Otto persone sono morte venerdì sera e centinaia di altre sono rimaste ferite durante la serata di apertura dell’Astroworld Festival, organizzato da Travis Scott e LiveNation all’NRG Park. Nel 2020 l’evento musicale era stato cancellato a causa del Covid e questa terza edizione era andata sold out a maggio 2021, nel giro di un’ora.

La situazione è precipitata intorno alle 21:15, quando la folla di circa 50mila spettatori ha iniziato a muoversi in avanti, secondo il capo dei vigili del fuoco di Houston Samuel Peña: «La gente ha iniziato a comprimersi verso la parte anteriore del palco e a farsi prendere dal panico», ha detto Peña.

Rolling Stone USA scrive che i fan gridavano e chiedevano di “fermare lo spettacolo” in mezzo alla folla. A seguito dell’incidente, account e video si sono riversati sui social media mostrando ciò che le persone hanno vissuto durante l’atmosfera da fuggi fuggi, così come i tentativi di fermare il concerto per consentire ai feriti – intrappolati nella massa di persone – di ricevere aiuto hanno richiesto.

Pare che il peggio si sia svolto dopo le 21:30: Peña ha affermato che più di 300 pazienti in totale sono stati soccorsi in un ospedale da campo dall’inizio dell’evento, comprese le persone che sono rimaste ferite durante il picco. I nomi e l’età delle vittime non sono noti, ma il giudice della contea di Harris Lina Hidalgo ha riferito che una delle persone coinvolte aveva 10 anni.

Le riprese dall’alto di venerdì sera mostrano l’attività della polizia e dei pompieri dopo che gli organizzatori alla fine hanno deciso di sospendere tutto. Travis Scott e LiveNation hanno interrotto lo show quando era evidente che più persone erano rimaste ferite, secondo il capo della polizia di Houston Troy Finner (qui il resoconto della ABC e le immagini aeree).

I vigili del fuoco di Houston e i medici della contea di Harris hanno trasportato 23 persone negli ospedali e 17 di quei pazienti sono stati portati via nel momento peggiore.

Il fondatore del festival Travis Scott è stato raggiunto sul palco da Drake per un’apparizione a sorpresa mentre la folla aumentava.

Madeline Eskins, spettatrice del concerto e infermiera della terapia intensiva, ha detto a Rolling Stone sabato mattina: «Era decisamente sovraffollato. È stato folle, onestamente. Sapevo che c’era troppa gente – ma è tutto peggiorato man mano che mi avvicinavo a Travis Scott sul palco. C’era sempre più caos, più caos».

Il capo dell’assistente esecutivo dello Houston Police Department Larry Satterwhite era in servizio al festival insieme a 367 agenti di polizia e 241 agenti di sicurezza. Ha fornito il suo resoconto durante una conferenza stampa di sabato mattina: «Una volta che è scoppiato il caos, stavamo iniziando a praticare la rianimazione cardiopolmorare su diverse persone, ed è successo tutto in una volta», ha spiegato Satterwhite. «All’improvviso c’erano diverse persone a terra che hanno avuto un qualche tipo di arresto cardiaco o qualche tipo di problema medico». Sabato mattina gli investigatori sono stati inviati in ospedale per cercare di identificare le vittime. L’ufficio del medico legale della contea di Harris determinerà come sono morte le otto persone.

Il resto delle esibizioni programmate per il fine settimana (la line up includeva Young Thug, Baby Keem, 21 Savage, Roddy Ricch e Lil Baby) sono state cancellate e l’area è scena del crimine mentre gli investigatori lavorano per scoprire cosa sia successo esattamente.

L’incidente mortale è avvenuto poche ore dopo che una folla ha preso d’assalto il perimetro dell’NRG Park, creando una situazione caotica per il personale di sicurezza e per chi lavorava all’evento. Finner ha detto che i due fatti non sono collegati e che il suo dipartimento sta indagando su ogni possibilità. «Fino a quando non riusciamo a determinare cosa sia successo, cosa abbia causato l’ondata, non possiamo dire nulla», ha precisato Finner. «C’è qualcosa di criminale sotto? Non lo sappiamo, ma lo scopriremo».

Nel pomeriggio è arrivata la dichiarazione degli organizzatori del festival attraverso i canali social ufficiali.

“I nostri cuori sono con la famiglia dell’Astroworld, soprattutto con le vittime e i loro cari. Siamo concentrati a sostenere le autorità locali in ogni modo possibile. Detto questo, il festival non si terrà sabato. Come hanno fatto sapere le autorità durante la loro conferenza stampa, stanno indagano sulla serie di arresti cardiaci . Se avete informazioni rilevanti, per favore contattate la polizia di Houston. Grazie al dipartimento di polizia di Houston, alla squadra dei vigili del fuoco e alla sicurezza dell’NRG Park per il loro pronto intervento e sostegno”.

Anche Travis Scott ha scritto un messaggio sui social: “Sono devastato da quello che è successo ieri sera. Le mie preghiere vanno alle famiglie e a tutti coloro che sono stati colpiti da ciò che è accaduto all’Astroworld Festival. La polizia di Houston ha tutto il mio sostegno mentre cerca di far luce su questa tragedia. Voglio impegnarmi per lavorare con la comunità di Houston e aiutare le famiglie che ne abbiano bisogno”.