Home Musica News Musica

Dite addio agli after: la prossima estate, i club di Ibiza chiuderanno alle 6:30 di mattina

Il consiglio comunale ha appena varato una legge severissima che vieta alle discoteche di proseguire oltre le 6:30 e ai bar oltre le 5. Ed è subito polemica

Una tipica Matinée all ’ Amnesia di Ibiza. Fonte: Facebook

Una tipica Matinée all ’ Amnesia di Ibiza. Fonte: Facebook

Brutte notizie per il popolo di Ibiza. Il consiglio comunale ha appena apportato variazioni alla legge sui locali notturni che come ben saprete costituiscono la quasi totalità degli introiti annuali della Isla.

Stando a quanto riporta Mixmag, tutti i club dovranno chiudere al massimo alle 6:30 di mattina. Nemmeno i semplici bar sono esclusi dall’ordinanza, che li obbliga a terminare l’esercizio un’ora e mezza prima delle discoteche, alle 5. Il presidente della giunta comunale, Vicent Torres, ha inoltre fatto sapere che le sanzioni per chi non chiude e svuota il locale entro mezz’ora dalla chiusura “saranno calcolate in base all’entità dell’effrazione”.

Inoltre, niente più feste in piaggia dopo mezzanotte: i bar sul mare potranno tenere aperto fino alle tre ma senza musica, come d’altronde i ristoranti. Quanto a San Antonio, la zona più tranquilla e dedicata a un turismo meno notturno, i cambiamenti non si noteranno più di tanto. Nella cittadina a nord dell’isola il regolamento prevede già da due anni che i bar chiudano alle 5 di mattina.

Che la si condivida o meno, la decisione delle autorità della Isla sicuramente farà discutere parecchio nei prossimi mesi.