Home Musica News Musica

Adventure Awards Days, a Livigno dal 22 luglio. Cisco ci racconta le sue avventure

Al via la seconda edizione del festival ad alto tasso di adrenalina con atleti protagonisti di imprese incredibili. E con concerto speciale all'alba di sabato 26

Adventure Awards Days, a Livigno dal 22 luglio. Cisco ci racconta le sue avventure

Prendi un concerto in acustico ad alta quota, con la luce dell’alba, di Cisco (ex Modena City Ramblers), magari preceduto da una bella camminata di notte per raggiungere i 2000 metri. Questo è solo uno degli appuntamenti dell’Adventure Awards Days, la seconda edizione del festival dedicato all’avventura in tutte le sue forme che si terrà da martedì 22 a sabato 26 luglio a Livigno. In esclusiva per noi, Cisco ha raccontato in una video-intervista i luoghi e i momenti più avventurosi dove ha suonato nella sua carriera.

Ricco il programma di appuntamenti: training camp di trail running e ultra trail con grandi atleti nazionali e internazionali che hanno compiuto imprese incredibili nelle zone più estreme della Terra, spesso da non professionisti ma da semplici amatori e appassionati di avventura e discipline sportive estreme.

Questi i protagonisti: Stefano Gregoretti (vincitore della Gobi Desert e della Yukon Arctic Ultra), il canadese Ray Zahab (primo uomo ad attraversare di corsa, in invernale, l’Isola di Baffin nell’arcipelago artico canadese e detentore del record di velocità per il raggiungimento del Polo Sud), Marco De Gasperi, sei volte campione del mondo di ultrarunning (ha anche vinto 2 volte la gara di ascesa al grattacielo Pirelli di Milano con tempo di 3.41″), Herve’ Barmasse, uno dei piu’ grandi scalatori contemporanei e tanti altri.

Poi si va dagli stage di yoga con l’americana Payge McMahon (anche esploratrice per National Geographic, ha scalato le vette dell’Himalaya, di Machu Pichu, ha percorso a piedi la Route 66, per citare alcune delle sue imprese), ai workshop sul running e le tecniche di allenamento.

E, poi, lo spettacolo teatrale (S)legati, dedicato alla drammatica vicenda degli alpinisti Joe Simpson e Simon Yates (da cui è stato tratto il bestseller “La Morte Sospesa”, poi diventato film) e, nella notte del 26 Luglio, la camminata notturna con il concerto acustico di Cisco accompagnato da Simone Copellini alla tromba e Guido Foddis alla chitarra. E ancora aperitivi-incontri con gli atleti protagonisti della rassegna che racconteranno aneddoti sulle mirabolanti imprese e sveleranno i trucchi del mestiere, workshop e contest di fotografia d’azione, caccia al tesoro per ragazzi, proiezione di 35 film selezionati da tutto il mondo sul tema avventura.

Leggi anche