Home Musica News Musica

Adam Lambert e il tour estivo dei Queen


“Non potrò mai essere paragonato a Freddie Mercury. Lui è unico.”

Adam Lambert coi Queen live @ iHeartRadio | Screenshot YouTube

Come molti suoi coetanei, Adam Lambert ha conosciuto i Queen e Bohemian Rhapsody grazie alla scena di Wayne’s World del 1992.
“Papà chi sono questi?” ha chiesto. E lui “Hai presente le canzoni We Will Rock You e We Are the Champions? È lo stesso gruppo.”

È stato solo dopo alcuni anni che Lambert ha davvero profondamente scoperto tutta la produzione dei Queen:

Quando sono diventato grande, mi sono messo a studiare la storia del rock. Mi sono innamorato degli anni ’70 e dei Queen ovviamente. Sono incredibili e la loro produzione è così poliedrica. In un album puoi trovare ballate romantiche e pezzi hardcore con un suono potentissimo.

L’anno in cui ha partecipato come concorrente ad American Idol nel 2009, Lambert ha eseguito Bohemian Rhapsody davanti ai giudici:

Quello che è successo dopo non riesco ancora a spiegarmelo. È incredibile quello che mi ha portato American Idol.

Lambert ha suonato con Brian May e Roger Taylor dei Queen alla fine della stagione e la chimica tra loro è stata tale da dare subito adito a voci di lui in veste di nuovo frontman della band.

Lambert racconta:

C’erano ancora delle cose che avevo bisogno di fare da solo”  “ma c’è stato subito interesse tra me e il gruppo. Quando ci siamo ritrovati assieme sul palco degli MTV Video Music Awards, un anno o dopo American Idol ho sentito che quello era il momento giusto, grazie sopratutto all’esperienza da solista che avevo maturato.

Adam Lambert e i Queen hanno fatto alcune date in Europa nel 2012 e il 19 giugno inizieranno un tour di 24 date nel Nord America partendo da Chicago.

Dal punto do vista tecnico è una produzione vera e propria confronto a quella di due anni fa. Avremo molte tappe in diverse città e abbiamo deciso di farci supportare sia da proiezioni che dalla scenografia. Anche la scaletta sarà diversa: faremo le hit principali cercando però al contempo di accontentare tutti i fan, quelli storici, i fedelissimi e quelli che non sanno tutto a memoria. Penso che sia importante. Oltretutto sono appena tornato da Londra dove abbiamo fatto le prime prove ufficiali ed è andato tutto alla grande.

Una delle canzoni che la band ha tirato fuori dal cassetto apposta per il tour è Love Kills, un brano di Freddie Mercury da solista del 1984 con collaborazione con Giorgio Moroder, registrata in occasione della versione rimasterizzata del film muto Metropolis del 1927.

Si tratta di un disco che Freddie aveva registrato come progetto laterale. Una delle cose che stanno facendo ora i Queen, è tirare fuori vecchie produzioni dal cassetto, rimasterizzarle e riarrangiarle per un nuovo album. Con Love Kills hanno trasformato il sound disco creando una versione più in linea con il loro classico arrangiamento. È una canzone bellissima, molto melodrammatica, potentissima. È molto bella suonarla e interpretarla live.

Calcare le orme di Freddie Mercury è un compito davvero impegnativo, ma Lambert non pare esserne intimorito:

Ovviamente non è un’impresa facile. Penso comunque che molta della tensione si sia alleggerita ora che abbiamo suonato insieme per alcuni anni. Non potrò mai essere paragonato a Freddie Mercury. Lui è unico. Ora ho imparato a trovare il giusto equilibrio tra fargli onore cantando le sue canzoni e interpretarle a modo mio.

Il tour in Nord America finirà il 28 luglio e le uniche altre date annunciate sono 6 in Australia tra Agosto e Settembre alle quali seguiranno 2 concerti in Giappone e 1 nella Corea del Sud.
Ancora Lambert ha dichiarato:

Se faremo altri concerti lo decideremo assieme. Continuano a ripetere con un ghigno e un sopracciglio alzato “Che ne dite se lo facciamo un’ultima volta?” Sono quasi sicuro che ci saranno altre date, ci stiamo divertendo davvero molto.

Leggi anche