Home Musica News Musica

«Abbiamo provato a chiamarlo ma non rispondeva» Novoselic prende in giro i fan offesi per la reunion senza Kurt Cobain

Sabato, Grohl, Novoselic e Smear si sono riuniti sul palco dei Foo Fighters a Seattle. Non tutti i fan sono stati felici dellevento, così Krist ha scritto un tweet da Pulitzer

Grohl, Novoselic e Smear. Fonte: Getty

Grohl, Novoselic e Smear. Fonte: Getty

Come tutti sappiamo, sabato i membri rimasti in vita dei Nirvana si sono riuniti sul palco dei Foo Fighters a Seattle. C’erano Krist Novoselic, Pat Smear e ovviamente Dave Grohl che era il padrone di casa.

I vecchi compagni di avventure hanno suonato tutti insieme Molly’s Lips, una cover dei Vaselines molto cara ai Nirvana, tanto da averla inclusa nel loro incesticide del 1992. È stata per molti una bella rimpatriata, ma non per tutti.

Alcuni fan integralisti dei Nirvana hanno infatti criticato la reunion, perché fatta senza il membro più importante della band: il suo cantante. “Abbiamo provato a metterci in contatto con lui” ha scritto Novoselic in un tweet, giusto metterla sul ridere di fronte all’assurdità di una critica del genere. “Ma per quanto abbiamo provato a contattare Kurt non siamo riusciti. Il telefono ha continuato a squillare. Kurt non ha l’email. A dirla tutta, non gli ho mai mandato una mail in vita mia. E lo dice uno che è online dal 1993.”

Qui sotto trovate il famoso tweet:

Leggi anche