Home Musica

New Music Friday, le scelte di Rolling – 9 ottobre 2020

Il disco della maturità di Carl Brave, l’omaggio a Guccini, la psichedelia dei Garcia Peoples, il nuovo singolo dei Greta Van Fleet: le uscite da non perdere secondo la redazione di Rolling Stone

Mauro Pagani e Francesco Guccini di fronte al "Quarto Stato" di TvBoy

Foto press

Il synth pop dei Future Islands, la giovane promessa del soul britannico Celeste, il disco della maturità di Carl Brave, l’omaggio collettivo a Guccini, il ritorno dei giovani-vecchi Greta Van Fleet, la psichedelia dei Garcia Peoples, l’hardcore dei Metz. Anche questa settimana è uscita tanta musica e dischi per tutti i gusti. Fra gli internazionali ci sono anche gli Ozric Tentacles, Loudon Wainwright, Yo La Tengo, l’omaggio del quartetto d’archi Kronos Quartet a Pete Seeger e i singoli di AC/DC – qui la storia del loro ritorno –, Kevin Morby, Smashing Pumpkins e Billie Joe Armstrong. Per gli italiani, oltre a Coraggio, non perdete le nuove canzoni di Francesco Bianconi, Anna (con Gué Pequeno), Ensi, DJ Gengis (con Noyz Narcos e Gast, ne abbiamo parlato qui), Izi.

Future Islands – As Long as You Are

Invece di farci ballare, il synth pop dei Future Island guarisce le vecchie ferite e pacifica. La band ha registrato il disco tornando alle origini, a Baltimora, senza nessun produttore e con la totale responsabilità della propria musica. «Eravamo stanchi di sentirci dire come avremmo dovuto suonare», ci ha detto il frontman Samuel Herring.

Garcia Peoples – Nightcap at Wits’ End

La riscossa dei giovani fricchettoni. Uno li ascolta e si convince che vengano da San Francisco. E invece i Garcia Peoples sono del New Jersey. Fin dal nome (presente Jerry Garcia e i Grateful Dead?) rendono omaggio alla stagione della psichedelica West Coast di fine anni ’60. Scrivono come pazzi (questo è il quarto album nell’arco di due anni) e mischiano certe cose freak con folk, prog e quella che oggi chiamiamo Americana. Ok, i cantanti non sono fenomenali, ma la musica è un bel trip.

Metz – Atlas Vending

Tum tum tum tum tum tum. Il rumore che apre il nuovo disco dei canadesi Metz è quello della polizia dell’hardcore che batte sulla vostra porta di casa e viene a prendervi perché avete ascoltato troppo pop, troppa trap, troppe musichette. Il resto sono 40 minuti di pugni e calci sonori, fra noise, post punk, un filo di industrial. Loro dicono che questa volta ci hanno messo un po’ più di melodia. È tutto molto relativo. Cantano di ansia, paranoia e rabbia. Se non le provi, te le fanno venire.

Greta Van Fleet – My Way, Soon

La band rock più discussa e divisiva degli ultimi anni torna con My Way, Soon, il primo singolo dopo un anno di silenzio discografico. Il brano, ovviamente classic rock senza deviazioni di sorta, è tutto dedicato alla vita in tour. «È ispirata a quello che è successo in tre anni on the road, si sono aperte un sacco di porte», ha detto il cantante Josh Kiszka. «Abbiamo visto persone di tutte le parti del mondo», ha aggiunto il fratello Sam, «e abbiamo sviluppato grande rispetto per culture diverse dalla nostra. Abbiamo guidato attraverso le baraccopoli di San Paolo, e allo stesso tempo ci siamo esibiti in alcuni dei luoghi più ricchi del pianeta».

Celeste – Hear My Voice

Hear My Voice fa parte della colonna sonora de Il processo ai Chicago 7, il nuovo film diretto da Aaron Sorkin, ed è stata proposta alla Academy affinché sia presa in considerazione per i prossimi Oscar. È l’ennesimo centro della cantante soul, una delle promesse più interessanti della musica inglese (che ha già conquistato Finneas, Billie Eilish e Taylor Swift). Volete conoscerla meglio? Qui la nostra intervista.

Carl Brave – Coraggio

Dopo anni di Notti Brave, Carl Brave è maturato? Il suo nuovo disco è eclettico, traboccante di ospiti: Elodie, Mara Sattei e tha Supreme, Ketama126, Gué Pequeno, Taxi B, Pretty Solero. In scaletta c’è anche Spigoli, una delle hit dell’estate. Aspettatevi un mix tra pop e rap e un sound più maturo, appunto. Ce l’ha raccontato in un’intervista.

Artisti Vari – Note di viaggio Capitolo 2: Non vi succederà niente

Dio è morto cantata da Zucchero, Vedi cara da Vinicio Capossela, Culodritto da Levante e Luna fortuna da Mahmood. A poco meno di un anno dal primo capitolo, ecco il nuovo volume della raccolta curata da Mauro Pagani dedicata alle canzoni di Francesco Guccini riviste dal pop italiano. Ci sono anche Fiorella Mannoia, Emma e Roberto Vecchioni e Gianna Nannini. E c’è Guccini che canta Migranti insieme ai Musici. Il Quarto stato gucciniano è disegnato da TvBoy.

Le altre uscite

Internazionali

Carla Bruni – Carla Bruni
Ozric Tentacles – Space For The Earth
Bahamas – Sad Hunk
Mina Tindle – Sister
Touché Amoré – Lament
Crippled Black Phoenix – Ellengæst
Headie One – Edna
Cut Worms – Nobody Lives Here Anymore
Yo La Tengo – Sleepless Night
Loudon Wainwright III – I’d Rather Lead a Band
Kronos Quartet –Long Time Passing
Travis – 10 Songs
Andy Bell – The View From Halfway Down
Mary Lattimore – Silver Ladders
Emmy the Great – April
Robert Wyatt – His Greatest Misses
John Lennon – Gimme Some Truth
Linkin Park – Hybrid Theory 20th Anniversary Edition
Stevie Nicks – Show Them the Way (singolo)
AC/DC – Shot in the Dark (singolo)
Kevin Morby – Sundowner (singolo)
Smashing Pumpkins – Anno Satana / Birch Grove (singoli)
Lykke Li – Bron (singolo)
Yola – Hold On (feat. Natalie Hemby, The Highwomen, Sheryl Crow) (singolo)
Bill Callahan, Bonnie “Prince” Billy – OD’d in Denver (feat. Matt Sweeney) (singolo)
Cory Wong – Design (feat. Zimbra) (singolo)
Billie Joe Armstrong – War Stories (singolo)
Jamie Cullum – Turn On the Lights (singolo)
This Is The Kid – Was Magician (singolo)
Labrinth – No Ordinary (singolo)
Powfu – stay4ever (feat. Mounica.) (singolo)
Sasha Sloan – Hypochondriac (singolo)
David Bowie – The Man Who Sold the World (2020 Mix) (singolo)
Elton John – Regimental Sgt. Zippo (Band Version) (singolo)
Battles – Stirling Bridge (Dairy & DJ Orient Remix) (singolo)
Moby – Morningside (Henry Fong Remix) (singolo)
The Tibbs – Damaged Heart (singolo)
Anderson .Paak – JEWELZ (singolo)
Jeff Tweedy – Gwendolyn (singolo)

Italiane

Matteo Alieno – Astronave
Gianni Bismark – Nati diversi: Ultima cena
Francesco Bianconi – Certi uomini (singolo)
Anna – Bla bla (feat. Gué Pequeno) (singolo)
Ensi – Mari (feat. Giaime) (singolo)
DJ Gengis – Wild Boys 2 (feat. Noyz Narcos e Gast) (singolo)
Izi, Vaz Tè, Guesan – Pusher (singolo)
J-Ax – Via di qua (feat. Mr. Rain) (singolo)
Roshelle – 0:23 (singlo)
Sercho, PK – Va bene (singolo)
Martelli – Qualcosa come ti amo (singolo)