Home Musica

New Music Friday, le scelte di Rolling – 3 aprile 2020

Il singolo da stadio di Achille Lauro, il funk di Thundercat, il nuovo pezzo di Drake e tutte le uscite da non perdere secondo la redazione di Rolling Stone

Drake

Se la scorsa settimana siamo tornati indietro nel tempo con il “blues storico” di Bob Dylan, questo primo venerdì di aprile tornano i suoni liquidi della contemporaneità. Per la musica internazionale, infatti, escono il quarto album di Yves Tumor e It Is What It Is di Thundercat, insieme al synth pop di Empress Of, l’album di Everything Is Recorded e i nuovi singoli di Frank Ocean e Drake. Tra gli italiani segnaliamo il singolo “da stadio” di Achille Lauro, i suoni urban (arrivati da SoundCloud) di Lil Jolie e Jesus Christ Superstar alla maniera di Stefano Bollani. Qui sotto le scelte della redazione di Rolling Stone.

Yves Tumor – Heaven to a Tortured Mind

Il quarto album di Yves Tumor, nome d’arte di Sean Bowie, si intitola Heaven to a Tortured Mind ed è il disco meno enigmatico, disturbante e inafferrabile della sua carriera. Sospeso tra soul e rock, condito con ritmi funk e fiati da colonna sonora blaxploitation, Heaven to a Tortured Mind parla di relazioni, sesso e amori non ricambiati.

Thundercat – It Is What It Is

A tre anni di distanza da Drunk, l’album che ha cambiato la sua carriera, Thundercat torna con It Is What It Is, disco co-prodotto da Flying Lotus dedicato ad “amore, perdita, vita, e gli alti e bassi che ne conseguono”. Anticipato da singoli accattivanti come Black Qualls con Steve Lacy, in It Is What It Is convivono i virtuosismi tipici di Thundercat, sfuriate jazz, il funk e melodie acquatiche e rilassate.

Nnamdï – Brat

Brat parla di chi sceglie di creare arte in un mondo sempre più turbolento, e di come questa scelta possa sembrare egoista”, dice Nnamdï Ogbonnaya del suo nuovo album, consigliato a tutti anche dal collega Moses Sumney. Il polistrumentista di Chicago torna dopo Drool e le sue atmosfere africane con un disco liquido, dove l’hip hop si alterna all’indie e al jazz più introspettivo. È un album eccentrico, indefinibile, di cui si parlerà parecchio.

Achille Lauro – 16 marzo

Quando il Covid-19 ci ha costretto tutti all’isolamento, Achille Lauro aveva appena iniziato i lavori del nuovo singolo 16 marzo. L’inizio della quarantena non l’ha scoraggiato e ha costruito uno studio di fortuna dentro l’Airbnb dove era bloccato, registrando a distanza con altri musicisti in giro per il mondo. Il risultato è uno dei brani più “vascorossiani” della carriera di Lauro, una ballata pop-rock classica e legata alla tradizione italiana. Ne abbiamo parlato qui.

Drake – Toosie Slide

Alla fine di gennaio vi abbiamo raccontato di The Box, il singolo di Roddy Ricch che ha conquistato un record che apparteneva solo a Kanye, 50 Cent e The Notorious B.I.G.. La canzone è diventata un successo grazie a TikTok, e ripercorrendone la storia ci siamo chiesti se questo sarebbe stato l’anno dei singoli concepiti per conquistare la piattaforma cinese. Toosie Slide, il nuovo brano di Drake, sembra seguire questa strada, con un ritornello che spiega senza mezzi termini la coreografia da social: “It go right foot up, left foot slide / Left foot up, right foot slide / Basically I’m saying either way we ’bout to slide”.

Le altre uscite

Internazionali

Green Day – Otis Big Guitar Mix
Everything Is Recorded – Friday Forever
Empress Of – I’m Your Empress Of
M. Ward – Migration Stories
John Carroll Kirby – Conflict
Steve Aoki – Neon Future IV
Fred Again.., – Gang
Wylde Ratttz – Wylde Ratttz
Frank Ocean – Cayendo / Dear Aprile (singoli)
Chicano Batman – Pink Elephant (singolo)
The 1975 – Jesus Christ 2005 God Bless America (singolo)
Iceage – Lockdown Blues (singolo)
Lous and the Yakuza with the Supreme and Mara Sattei – Dilemme (remix) (singolo)
DaBaby – Find My Way (singolo)
Hayley Williams – Over Yet (singolo)
Rina Sawayama – Chosen Family (singolo)
Troye Sivan – Take Yourself Home (singolo)
Jenny Hval – Bonus Material (singolo)
Mavis Staples – All in It Together (singolo)
Loretta Lynn – I Fall to Pieces (singolo)
Lynyrd Skynyrd – Last of the Street Survivors (singolo)

Italiane

Stefano Bollani – Piano Variations on Jesus Christ Superstar
Claver Gold, Murubutu – Infernum
Danti, Luca Carboni, Shade – Canzone sbagliata (singolo)
Populous – Flores No Mar (singolo)
Lil Jolie – Diamanti (singolo)
Ginevra – Mostri (singolo)

Leggi anche