Home Musica

New Music Friday, le scelte di Rolling – 28 agosto 2020

Il singolo a sorpresa di Venditti e De Gregori, l’omaggio hardcore di Myss Keta, le ballate spettrali di Angel Olsen, il formidabile album dei Motorpsycho: le uscite da non perdere secondo la redazione di Rolling Stone

Angel Olsen

Un brano a sorpresa di due vecchi cantautori italiani, pop hardcore, prog alchemico e ballate spettrali: anche questa settimana c’è tanta musica da ascoltare. Iniziamo con il rock dei Motorpsycho, che pubblicano un disco complesso e basato su una suite ispirata alla danza classica e ai tarocchi, e dei Metallica, che sono tornati a collaborare con la San Francisco Symphony in S&M2. Poi il pop di Katy Perry, Dua Lipa e Christine and the Queens, i cantautori Mac DeMarco e Angel Olsen e nuove canzoni di Smashing Pumpkins, Robert Plant, Elvis Costello, Billie Joe Armstrong. Per l’Italia, Venditti e De Gregori hanno pubblicato a sorpresa la cover di Canzone e l’omaggio all’hardcore di M¥SS KETA.

M¥SS KETA – Giovanna Hardcore


«È un rave nascosto in una prateria desolata, e il mio hard-cuore inizia a battere come una cassa dritta», dice M¥SS KETA del nuovo singolo Giovanna Hardcore, un chiaro omaggio alla scena e alla musica hardcore. Il brano gioca con i cliché del genere sia nel testo che nella produzione, e dopo la scappatella all’Ariston con Elettra Lamborghini è come un ritorno a casa. Ne abbiamo parlato qui.

Venditti & De Gregori – Canzone


Nel 1996 Lucio Dalla e Samuele Bersani scrivono Canzone, un singolo di grande successo che nel 2010 troverà spazio anche nella scaletta dei concerti di Dalla e De Gregori. Adesso il brano è tornato in una nuova versione cantata da Venditti e De Gregori, una sorta di antipasto al grande concerto previsto per il 5 settembre all’Olimpico di Roma e rimandato al 2021.

Motorpsycho – The All Is One


Registrato in due session in Francia e Norvegia, il nuovo album dei Motorpsycho è centrato su una suite in cinque parti, uno dei brani «più radicali che abbiamo mai registrato». Si intitola N’ .O.X., ed è «musica per balletto ispirata a dipinti, alchimia e ai tarocchi». Se l’idea vi intimorisce, ha detto la band, il disco è ricco di altri brani più accessibili. «Non è un concept album, ma di recente la nostra musica parla di vivere in una società sempre più polarizzata, della perdita della fede nella democrazia e nelle istituzioni».

Angel Olsen – Whole New Mess


Nell’autunno del 2018, dopo la fine di una relazione di cinque anni e di diverse amicizie, Angel Olsen è partita alla ricerca di un posto remoto dove stare sola e suonare. È così che ha scritto una serie di canzoni intense e dolorose, una resa dei conti emotiva messa in musica da cui deriva anche l’apprezzato All Mirrors. Quei brani però, non erano nati con quegli splendidi arrangiamenti d’archi: erano canzoni scarne e spettrali che ora possiamo ascoltare in Whole New Mess. «È un momento triste e solitario, ma in un certo senso dover affrontare tutte queste cose è una benedizione», ha detto Olsen nella nostra intervista.

Adia Victoria – South Gotta Change


Adia Victoria, cantautrice e poetessa famosa per suonare un blues spettrale e inquietante e per le posizini radicali pro Black Lives Matter, è tornata con South Gotta Change, un brano dedicato alla storia degli afroamericani nel sud degli Stati Uniti. Victoria dice di averla scritta nei giorni successivi alla morte di John Lewis: «Ho ripensato alla lunga storia dei neri e del Sud. A chi raccoglieva il cotone o il riso. A chi faticava in cucina, nelle fattorie e nei campi», ha detto. «Ho pensato al legame di fatica che mi collega alle generazioni passate che hanno lottato. Ho pensato anche alle generazioni future, ai cuori, alle menti e alle leggi che devono cambiare perché il Sud diventi quello che può diventare. Considerando la storia di suprematismo di questa terra, sembra assurdo avere speranza. E forse la speranza non ha ispirato questo pezzo. Anzi, è stata una sorta di insistenza a non restare in silenzio. Al posto della speranza, questo pezzo è un grido per il cambiamento».

Le altre uscite

Internazionali

Metallica – S&M 2
Aluna – Renaissance
Pvris – Use Me
Katy Perry – SMILE
Jyoti – Mama, You Can Bet!
The Avett Brothers – The Third Gleam
Bettye LaVette – Blackbirds
Blind Boys of Alabama – Almost Home
Toots & The Maytals – Got to Be Tough
Dua Lipa – Club Future Nostalgia
Christine and the Queens – La vita nuova (remixes)
Billy Raffoul – International Hotel
Mac DeMarco – Here Comes the Cowboy Demos
Tiwa Savage – Celia
Kelly Lee Owens – Inner Song
Dream Nails – Dream Nails
The Magic Gang – Death of the Party
Ulver – Flowers of Evil
Pain of Salvation – PANTHER
Gregory Porter – All Rise
Toni Braxton – Spell My Name
Billie Joe Armstrong – That Thing You Do! (singolo)
Rolling Stones – Scarlet Remix (singolo)
Queen – The Show Must Go On (Live) (singolo)
The Smashing Pumpkins – Cyr (singolo)
Celeste – Little Runaway (singolo)
Robert Plant – Too Much Alike (singolo)
Robert Glasper – Better Than I Imagined (singolo)
Jazmine Sullivan – Lost One (singolo)
Elvis Costello – We Are All Cowards Now (singolo)
Sasha Sloan – House With No Mirros (singolo)
Girl in Red – rue (singolo)
Circa Waves – Lemonade (singolo)
Yo La Tengo – Wasn’t Born to Follow (singolo)
Jack Penate – Noetics (singolo)
Tricky – How Long? (singolo)
Calvin Harris – Over Now (feat. The Weeknd) (singolo)
Maggie Lindemann – Knife Under My Pillow (singolo)
Travis Scott – The Plan (singolo)
Blackpink – Ice Cream (singolo)
Ty Dolla $ign – Expensive (singolo)
Kronos Quartet – Which Side Are You On? (singolo)
Loudon Wainwright III – A Perfect Day (singolo)
St. Vincent – New York (singolo)
Margo Price – I’d Die For You (singolo)
Moby – Morningside (singolo)
Alanis Morissette – Spotify Singles (singolo)
Matt Simons – Better Tomorrow (singolo)

Italiane

Samuel – Tra un anno (singolo)
Mudimbi – El Matador (singolo)
Random – Nudi nel letto (singolo)
Pinguini Tattici Nucleari – La storia infinita (singolo)
Diamine – Amore nero (singolo)