Home Musica

New Music Friday, le scelte di Rolling – 26 giugno 2020


Il disco-kolossal di Gué Pequeno, l’esordio solista di Cristiano Godano e i nuovi album di Arca, Khruangbin, Haim: le uscite da non perdere secondo la redazione di Rolling Stone

Haim

Foto: Reto Schmid

Dopo l’abbuffata di cantautori della scorsa settimana, le uscite di questo venerdì spaziano su tutto l’orizzonte della musica contemporanea. Per gli internazionali, il disco dedicato alle donne di Nadine Shah, l’album più complesso e organico della carriera di Arca, la dedica a Houston dei Khruangbin, il terzo delle Haim. In Italia, invece, segnaliamo Mr. Fini di Gué Pequeno e l’esordio solista di Cristiano Godano. Ecco le uscite discografiche più attese della settimana.

Nadine Shah – Kitchen Sink


A tre anni da Holiday Destination, uscito nel 2017 e nominato ai Mercury Prize, Nadine Shah torna con un disco dedicato alle donne e alle pressioni che subiscono nella società. «Kitchen Sink è un dialogo tra me e le mie amiche che hanno più o meno la mia età. È come se il nostro tempo per avere dei figli stesse per scadere, quindi avvertiamo una sorta di panico», ha detto. «Per scriverlo ho parlato con molte donne: le neo-mamme, le rockstar, quelle che dubitano di loro stesse e che hanno bisogno del nostro supporto, quelle che stanno male ma mostrano una forza incredibile».

Cristiano Godano – Mi ero perso il cuore


Dopo 30 anni di Marlene Kuntz, Cristiano Godano ha finalmente pubblicato il suo esordio da solista. Si intitola Mi ero perso il cuore ed è una raccolta di 13 canzoni sospese tra il folk e l’alt country, un disco “americano”, intimo e «fatto di sentimenti potenti». L’idea, ci ha spiegato il cantautore nella nostra intervista, era di dare ai pezzi «una direzione esplicita, un’atmosfera musicale che non potevo e non volevo pretendere dai Marlene Kuntz».

Khruangbin – Mordechai


I Khruangbin, trio texano che suona un indefinibile psych-funk con influenze surf e mediorientali, tornano con Mordechai, il disco della consacrazione dopo il successo di Con Todo El Mundo. Si tratta dell’album più cantato della loro carriera e parla di tempo, nostalgia e di come il passato influenzi il nostro presente. Musicalmente, è una celebrazione della città di Houston e della sua diversità. Ne abbiamo parlato qui.

Gué Pequeno – Mr. Fini


Mr. Fini è un album monstre, un kolossal di 17 tracce, 12 featuring e il solito stile esagerato che ha caratterizzato tutti i dischi di Gué Pequeno, che questa volta si è ispirato alla musica che amava da ragazzino, come The Game e Lil Wayne. «È un disco importante, ma non quello della maturità, che è roba per cantautori», dice nella nostra cover story. «L’hip hop deve rimanere esplosivo, fresco, non crescere mai fino in fondo».

Haim – Women in Music Pt. III


«Non ci siamo poste limiti», dicono le Haim di Women in Music Pt. III, il disco più vario e ambizioso della loro carriera. Nella nostra recensione l’abbiamo definito “un trionfo di scene vivide ed emozioni evocate con precisione chirurgica. È una gemma nel catalogo del gruppo, una riflessione su dolore, depressione, amore e sul posto che chiamiamo casa”.

Arca – KiCk i


Nonostante presenti un esercito di stili e generi diversi, KiCk i è il disco più organico e accessibile di tutta la carriera di Arca. È un’opera complessa, in cui si balla e si urla, a volte nello stesso momento. In più, KiCk i è anche il disco in cui Arca apre le porte ai featuring: Björk, Rosalía, SOPHIE, Shygirl. È il suono del futuro, e ne abbiamo parlato qui.

Le altre uscite

Internazionali

Depeche Mode – Live Spirits Soundtrack
Ray LaMontagne – Monovision
Alasdair Roberts – The Songs of My Boyhood
Dirty Projectors – Flight Tower
Raleigh Ritchie – Andy
Wino – Forever Gone
Grey Daze – Amends
Jessie Ware – What’s Your Pleasure?
Andrea Valle – Lovergirl
6lack – 6Pc Hot
Alanis Morissette – Jagged Little Pill (25th Anniversary Deluxe Edition)
Frank Zappa – The Mothers 1970
Max Richter – All Human Beings
070 Shake – Modus Vivendi (Instrumental Selections)
Daniel Avery – Love + Light
Ben Folds – 2020 (singolo)
Lianne La Havas – Weird Fishes (singolo)
Paul Weller – More (singolo)
The Flaming Lips – My Religion Is You (singolo)
Jónsi – Swill (singolo)
Fantastic Negrito – I’m So Happy I Cry (feat. Tank) (singolo)
Deradoorian – Corsican Shores (singolo)
Bright Eyes – Mariana Trench (singolo)
Aloe Blacc – My Way (singolo)
Burna Boy – Wonderful (singolo)
Megan Thee Stallion – Girls in the Hood (singolo)
L’Impératrice – Voodoo (singolo)
Prince – Witness 4 the Prosecution (Version 1) (singolo)
David Bowie – Teenage Wildlife (Live Dallas ’95) (singolo)
Dinner Party – Freeze Tag (feat. Kamasi Washington, Phoelix) (singolo)
Crickets – Elastic (singolo)
James Dean Bradfield – There’ll Come A War (singolo)
Matt Bellamy – Unintended [Acoustic Version] (singolo)

Italiane

Frah Quintale – Banzai (Lato blu)
Ginevra – Metropoli
Enzo Avitabile – Simm’ tutt’uno (feat. Jovanotti, Manu Dibango & Bottari di Portici) (singolo)
Canova – Tutti uguali (singolo)
Post Nebbia – Persone di vetro (singolo)
Splendore – Come online (singolo)