Home Musica

New Music Friday, le scelte di Rolling – 22 maggio 2020

Il ritorno dei 1975, De André con la PFM, il disco dedicato alle donne di Populous e i fantasmi di Steve Earle: le uscite da non perdere secondo la redazione di Rolling Stone

Foto: Gino Lazzaroni

Cambiamento climatico, sintetizzatori, storie di fantasmi e omaggi alle donne della contemporaneità: anche questo venerdì sono diverse le uscite interessanti. Innanzitutto i 1975, che hanno finalmente pubblicato Notes On a Conditional Form, un disco ricco e pieno di influenze particolari per la band di Manchester, poi i fantasmi del nuovo album di Steve Earle e i singoli di Lady Gaga con Ariana Grande, Green Day, Shilpa Ray, Matt Berninger dei National, Haim. Per gli italiani, il disco dedicato alla femminilità di Populous, un singolo di Daniele Silvestri con Rancore e le nuove canzoni di Diodato e Chadia Rodriguez. Come sempre, qui sotto le scelte della redazione di Rolling Stone.

The 1975 – Notes On A Conditional Form


Finalmente, dopo una lunga serie di rinvii e vari titoli alternativi, il quartetto synth pop di Manchester ha pubblicato il nuovo album Notes On a Conditional Form. È la seconda parte del progetto Music for Cars e il sequel di A Brief Inquiry Into Online Relationship: tra l’influenza di Burial, i Nine Inch Nails e la voce di Greta Thunberg, i 1975 racconta storie dedicate «alla bellezza dell’M25, delle luci della città, e di come ci si sente ascoltando dischi garage nella nebbia guidando una vecchia Peugeot». Qui la recensione.

Populous – W


Il nuovo album del produttore salentino Andrea Mangia si intitola W ed è tutto dedicato alle donne. Nello specifico: Grace Jones, Missy Elliott, Loredana Berté, RuPaul, Aaliyah, Amanda Lear, Beth Ditto e Divine, tutte ritratte in copertina e raccontate nelle canzoni in scaletta. È un disco pieno di ospiti – MYSS KETA, L I M, Lucia Manca – e influenze diverse, dalla cassa in 4/4 a suoni più mediterranei. «Nonostante il concept sia nato da qualcosa che mi ha turbato, non volevo che la proposta musicale ne venisse influenzata nei toni», ci ha detto Populous. «Non volevo fare un disco riot, ma gentile, in linea con il mio stile artistico».

Steve Earle – Ghosts of West Virginia


Dieci canzoni-ritratto che girano attorno alle storie legate alla miniera di carbone Upper Big Branch, dove nel 2010 sono morti 29 lavoratori. Prodotto dallo stesso Earle e mixato interamente in mono – il cantautore ha perso parte dell’udito –, è un disco politico: Earle è convinto che la sinistra americana non sappia più parlare ai lavoratori e ha scritto le canzoni «cercando di dare inizio a un dialogo. Dobbiamo imparare a comunicare, e questo progetto è il mio piccolo contributo per farlo».

Fabrizio De André & PFM – Il concerto ritrovato


Il concerto ritrovato di Fabrizio De André con la PFM contiene tutte le canzoni dell’esibizione del 3 gennaio 1979 al Padiglione C della Fiera di Genova. Il concerto era al centro del film di Walter Veltroni, che però non conteneva tutti i brani eseguiti quella sera: ora, dopo un lungo lavoro di restauro dell’audio, sono tutte nell’album. Da Andrea a Rimini, da Verranno a chiederti del nostro amore a Sally, Il concerto ritrovato è la celebrazione di un momento importante nella storia della musica italiana, e il racconto di un’epoca passata per sempre.

Le altre uscite

Internazionali

Margo Price – Perfectly Imperfect At The Ryman
Tim Burgess – I Love the New Sky
Badly Drawn Boy – Banana Skin Shoes
Timo Andres, Jeremy Denk, Brad Mehldau, Randy Newman – I Still Play
Katie Von Schleicher – Consummation
Owen Pallett – Island
Aksan Maboul – Figures
Indigo Girls – Look Long
Carly Rae Jepsen – Dedicated Side B
Philip Glass Ensemble – Music in Eight Parts
Lady Gaga – Rain On Me (with Ariana Grande) (singolo)
Green Day- Dreaming (singolo)
Matt Berninger – Serpentine Prison (singolo)
Shilpa Ray – Manic Pixie Dream Cunt (singolo)
Jake Bugg – Rabbit Hole (singolo)
Haim – Don’t Wanna (singolo)
Lianne La Havas – Can’t Fight (singolo)
Deadmaus & The Neptunes – Pomegranate (singolo)
Deradoorian – It Was Me (singolo)

Italiane

Daniele Silvestri – Il mio nemico invisibile (feat. Rancore) (singolo)
Diodato – Un’altra estate (singolo)
Chadia Rodriguez – Bella così (feat Federica Carta) (singolo)
Mondo Marcio – Adderall Pack (singolo)
Réclame – cosa resterà? (singolo)
Random – Sono un bravo ragazzo un po’ fuori di testa (singolo)