Home Musica Interviste Musica

“Rock-the-casah”, la quarantena di Young Signorino


Il rapper racconta il suo isolamento, il nuovo singolo ‘Bilocale Love Life’ e l’influenza di Lil Peep: «Sono emotivamente in sintonia con la sua musica»

Artwork: Stefania Magli

Anche Young Signorino, come altri artisti italiani di area rap, ha dedicato una canzone a questo folle periodo di emergenza coronavirus. Nel suo caso, però, non si tratta di un freestyle, ma di un singolo dedicato alle gioie dello stare in casa, presentato con una copertina che cita Casa Vianello (e un video «girato in tempi non sospetti»). Si intitola Bilocale Love Life, ed è tutto dedicato al ritrovato equilibrio di Signorino, e al suo isolamento felice con la moglie. «Sarà il tormentone che accompagnerà i vostri giorni casalinghi», ha scritto Signorino su Instagram. Al brano seguirà una ballata, intitolata A nessuno, e poi un album in arrivo entro la fine del mese.

Abbiamo contattato Young Signorino e gli abbiamo chiesto di raccontarci come sta passando il suo isolamento.

Dove e come passi queste giornate di isolamento? 
A casa con mia moglie, sto facendo nuova musica, è uscito un nuovo video che casca a pennello con la situazione di adesso, pur avendolo registrato tempi non sospetti insieme alle tracce del mio nuovo album in uscita ad aprile.

Quali dischi stai ascoltando, quali libri stai leggendo, quali film o serie stai guardando?
Ascolto prevalentemente Lil Peep e l’emo-trap americana, come sempre, non solo in questo periodo. Sto guardando la serie Bojack Horseman e i film cult anni ’90.

C’è una canzone in particolare che ami ascoltare quando sei solo? 
WitchBlades di Lil Peep feat Lil Tracy.

Quale artista del presente o del passato, italiano o straniero, vorresti avere lì con te per fare musica? E perché lui/lei?
Sicuramente già si è capito che sono fan di Lil Peep da molto tempo, quindi la risposta è  palese: Lil Peep, che purtroppo non c’è più. Mi trovo emotivamente in perfetta sintonia con la sua musica.

Là fuori l’atmosfera è pesante. Quando scrivi musica l’umore collettivo ti influenza?
No, non sono un artista che si fa influenzare da come girano le cose attorno, cerco sempre di dire quello che sento dentro di me.

Le puntate precedenti: Cristina Scabbia, Ketama126, Frah Quintale, Max Pezzali, Cristiano Godano, Gazzelle, Tutti Fenomeni, Generic Animal, Anastasio, Calibro 35, Coma_Cose, Dente, Boosta, Bugo, Ghemon, Kiss

Leggi anche