Home Musica Interviste Musica

“Rock-the-casah”, la quarantena di Margo Price

La cantante country 'fuorilegge' racconta il suo isolamento, le sensazioni che prova ascoltando Bob Dylan e quel che si augura per il futuro: «Vorrei che tutti imparassero a cogliere l’attimo»


Artwork: Stefania Magli

Il 9 marzo, Margo Price stava suonando per To Nashville, With Love, concerto di beneficienza organizzato per raccogliere fondi per aiutare una città distrutta da un tornado. Poco più di 24 ore dopo ha iniziato un periodo di isolamento in casa con il marito Jeremy Ivey e i loro due figli (tra cui Ramona Lynn, che ha solo 11 mesi), mentre la pandemia del coronavirus si diffondeva in tutto il Tennessee e nel resto degli Stati Uniti. That’s How Rumors Get Started, il suo nuovo album, è stato rimandato all’estate, e Price sta approfittando del tempo a casa per essere creativa. Ecco come sta passando il tempo.

Come passi le giornate a casa? 

Cresco i miei figli, dipingo, leggo, bevo una caffettiera al giorno, faccio giardinaggio, corro, cammino, penso, mi preoccupo, prego, spero e canto sotto la doccia.

Che musica ascolti per trovare conforto nella quarantena?
Ascolto Murder Most Foul di Bob Dylan a ripetizione. Sono davvero felice che l’abbia pubblicata, ha qualcosa di catartico. Ascolto anche Leonard Cohen, Sandy Denny, Lucinda Williams, John Lennon e Joan Baez.

Cosa vorresti che imparassimo da questo periodo folle? 

Spero che gli esseri umani comincino a preoccuparsi per il pianeta. Siamo solo ospiti. La Terra non ci appartiene. Siamo noi che apparteniamo a lei e la stiamo fottendo dal primo istante in cui siamo apparsi. Spero che tutti imparino a essere grati per la propria vita e che scoprano come cogliere l’attimo. Passiamo troppo tempo guardando il telefono e l’ironia di tutta questa situazione è che è diventato l’unica finestra verso il mondo.

C’è qualcos’altro che vorresti dire ai tuoi fan?
Non vedo l’ora di tornare a cantare per voi. Mi manca molto esibirmi, è come se mancasse un pezzo del mio cuore. State in salute, lavatevi le mani, restate a casa. Vi voglio bene.

Le puntate precedenti: Kesha, Henry Rollins, Ian Anderson, Young Signorino, Cristina Scabbia, Ketama126, Frah Quintale, Max Pezzali, Cristiano Godano, Gazzelle, Tutti Fenomeni, Generic Animal, Anastasio, Calibro 35, Coma_Cose, Dente, Boosta, Bugo, Ghemon, Kiss

Altre notizie su:  Margo Price Rock the casah