Home Musica Interviste Musica

“Rock-the-casah”, la quarantena di Henry Rollins

L’icona punk racconta come sta vivendo l’isolamento, le regole della sua dieta musicale e perché gli americani supereranno la crisi: «Il governo ha scelto di stare dalla parte di Wall Street, ma ce la faremo»

Artwork: Stefania Magli

Mentre il mondo combatte la pandemia, abbiamo raggiunto alcuni dei nostri artisti preferiti per chiedergli come stanno passando questo momento senza precedenti. Ecco cosa ci ha detto Henry Rollins, che di recente ha lanciato un nuovo programma radio intitolato The Cool Quarantine e pubblicato il libro Stay Fanatic!!! Vol. 1.

Come passi le giornate a casa?
In realtà i miei programmi non sono cambiati più di tanto, lavoro in un ufficio che è casa mia. Ho una serie di cose da fare che cerco di portare a termine al meglio delle mie possibilità. Mi sveglio e inizio. Vivo da solo e non vedo tante persone nel mio quotidiano, quindi grossomodo la mia vita continua normalmente. Ho dovuto cancellare un viaggio in Inghilterra, così come altri in Uganda e Australia. È un peccato, sì, ma comprensibile.

Che musica ascolti per trovare conforto nella quarantena? 

Ascolto due tipologie di musica: le proteine e i carboidrati. Le proteine sono dischi che non ho mai sentito prima, musica a cui devo dedicarmi con concentrazione. I carboidrati sono le cose che mi sono già familiari. Al momento la mia dieta prevede il 90% di proteine e il 10% di carboidrati. I nuovi album di Lorelle Meets the Obsolete, Coriky, Cold Beat, Wasted Shirt, Wolf Eyes, Crazy Doberman, Primo e Lamps sono molto buoni. Non ho davvero bisogno di conforto. Quello che vediamo adesso è il vero volto degli Stati Uniti, vediamo una leadership incredibilmente sbagliata. Il governo non è in grado di esserci per tutti i cittadini. Qualunque altro Presidente che ha visto ne corso della mia vita avrebbe gestito tutto questo meglio di chi c’è ora.

C’è qualcos’altro che vorresti dire ai tuoi fan? 

Vorrei dire a tutti gli americani che siamo in un momento difficile e che andrà tutto bene. Sfortunatamente, la maggior parte degli eletti sono inefficaci per ragioni che dipendono sia da loro che da altri fattori. Gli Stati Uniti supereranno tutto questo nonostante le mancanze catastrofiche dell’attuale amministrazione. Come? Grazie a voi. La vostra forza, compassione, intelligenza e tenacia ci permetteranno di controllare questa crisi. Non è tutto perduto. Neanche lontanamente. Comunque, credo che il virus resterà con noi per parecchio tempo, e visto che il nostro governo ha scelto di stare dalla parte di Wall Street, ci sarà da soffrire. Siate intelligenti. Siate gentili. Restate al sicuro.

Le puntate precedenti: Ian Anderson, Young Signorino, Cristina Scabbia, Ketama126, Frah Quintale, Max Pezzali, Cristiano Godano, Gazzelle, Tutti Fenomeni, Generic Animal, Anastasio, Calibro 35, Coma_Cose, Dente, Boosta, Bugo, Ghemon, Kiss

Leggi anche