Home Musica Interviste Musica

La prima volta di Nerone

Il rapper composto per l'85% di tritolo ci ha raccontato della prima volta che lo hanno preso in giro, che stranamente è coincisa con la prima volta che ha tirato un pugno a qualcuno

Due cose abbiamo capito dal video qui sopra. La prima è che la risata di Nerone è altamente contagiosa. La seconda è che, se ride, è perché il rapper nella sua vita ne ha viste di tutti i tipi, specie quando faceva l’animatore nei villaggi turistici di tutto il mondo.

Da quando era adolescente, fino a più o meno i 22 anni, Massimiliano Figlia (il nome del rapper milanese della leva del 1991) ha vissuto un’esistenza surreale, fatta di resort da sogno in paradisi tropicali ma anche orari di lavoro disumani e relazioni/incontri a dir poco allucinanti.

È forse questa la ragione che spiega l’irruenza e la cazzimma di Nerone? Può darsi, fatto sta che in Gemini, nuovo album nell’intensa attività discografica del ragazzo, tutta la dinamite che ha in corpo riesce a detonare in un colpo solo. E possiamo assicurare che di tritolo ce ne sta, là dentro.

Leggi anche