Il cantante siriano Omar Souleyman sarebbe stato arrestato in Turchia | Rolling Stone Italia
Home Musica

Il cantante siriano Omar Souleyman sarebbe stato arrestato in Turchia

Lo riportano i media locali. Souleyman sarebbe accusato di essere membro di un'organizzazione terroristica

Judith Burrows/Getty Images

Come riporta il sito di news turco Gazete Duvar, il cantante siriano Omar Souleyman sarebbe stato arrestato in Turchia con l’accusa di essere membro di un’organizzazione terroristica.

Souleyman è nato a Tell Tamer, vicino alla città di Serekaniye, nella zona nord della Siria oggi controllata dalle milizie curde YPG, che il governo turco considera un’organizzazione terroristica per i suoi legami con il PKK, il Partito dei Lavoratori del Kurdistan, gruppo indipendentista curdo che opera in Turchia.

Souleyman è arabo, non curdo, ma ha spesso offerto solidarietà alla resistenza curda in Siria. Quella di essere membro di un’organizzazione terroristica è un’accusa che il governo autoritario della Turchia utilizza spesso contro i dissidenti, e nel caso di Souleyman potrebbe riguardare il suo sostegno per la causa curda.

Souleyman sarebbe stato arrestato a Urfa, città turca sul confine con la Siria, dove si sarebbe stabilito una decina di anni fa al momento dello scoppio della guerra civile siriana e dove avrebbe aperto una panetteria.