Gli album hip hop più attesi del 2022 | Rolling Stone Italia
Home Classifiche Classifiche musica

Gli album hip hop più attesi del 2022

Da Kendrick Lamar a Megan Thee Stallion e Freddie Gibbs, e magari di nuovo Kanye West e Drake, ecco i dischi rap americani che potrebbero uscire e che vorremmo ascoltare nei prossimi mesi

Foto: Johnny Nunez/WireImage; Allen J. Schaben/Los Angeles Times/Getty Images; Walik Goshorn/MediaPunch/IPx/AP

Sta per arrivare molta nuova musica eccitante per chi ama l’hip hop. Dopo un anno in cui la pubblicazione di parecchi dischi è stata rimandata, i tour sono stati cancellati e i grandi del rap sono stati lontani dalle scene (a parte Ye e Drake), a giudicare dai nomi in cartellone nei tour e nei festival estivi, nei prossimi mesi potrebbero arrivare gli album che tutti vorremmo ascoltare. Da Kendrick Lamar a Megan Thee Stallion, e magari lo stesso Kanye West, il 2022 potrebbe rivelarsi un anno importante per i grandi nomi del rap.

Il mondo è diventato imprevedibile e qualunque cosa potrebbe accadere. Ma mettendoci un po’ di ottimismo, ecco i 10 dischi rap più attesi del 2022.

10Megan Thee Stallion

C’è qualcosa che Megan Thee Stallion non sa fare? Ha passato il 2021 studiando per la laurea e ha pubblicato il mixatape Something for thee Hotties. Si direbbe pronta per il passo successivo: quando se non nel 2022? In estate ha detto ai fan che un nuovo album sarebbe uscito nel corso di quest’anno. E dato il clima invernale, c’è un gran bisogno di “real hot girl shit”.

9Drake

Drake riesce ad essere al tempo stesso sfuggente e costante, ma mai prevedibile. Qualunque cosa decida di fare, è probabile che non se ne starà buono nel 2022, se non altro perché potrebbe essere un anno bello denso di eventi e lui non è uno che si tira indietro. Magari ascolteremo un mixtape, una qualche playlist o un repackaging. Perché non un More Life II?

8Monaleo

La rapper di Houston è esplosa nel 2021 col primo singolo Beating Down Yo Block, basato su Knockin Pictures Off Da Wall di Yungstar, ma non è diventata una one hit wonder. I successivi Suck It Up e We Not Humping hanno messo in chiaro che è un MC dotata di una spiccata musicalità. Il suo primo EP dovrebbe uscire in primavera.

7Freddie Gibbs

Negli ultimi due anni Freddie Gibbs è stato implacabile e imbattibile e col produttore Alchemist ha creato il nuovo classico rap Alfredo, ponendo le basi per il prossimo progetto. Non ha fornito dettagli sulle sue prossime uscite, ma un suo album porterebbe un po’ di maturità (nonostante i battibecchi online con Gunna) in un panorama rap che ne ha un gran bisogno.

6Jack Harlow

Il rapper di What’s Poppin’ e Tyler Herro è riuscito a evitare l’effetto-meme per porre le basi di una carriera solida. Il suo flow e il suo aspetto buono per tutti (è un grande fan delle New Balance, per dire) ne fanno un improbabile eroe del rap, il Pete Davidson dell’hip hop, o qualcosa del genere. Dopo aver contribuito ad alcuni grandi dischi pop, potrebbe tornare sulle scene nel 2022.

5Earthgang

È da un po’ che Olu e WowGr8, da Atlanta, hanno unito le forze negli Earthgang. Hanno collaborato con tutti, da Billie Eilish a Mac Miller e J. Cole. Fanno venire in mente i weirdo per eccellenza di Atlanta, gli Outkast, ma la musica degli Earthgang è radicata nel presente e mette assieme le tessiture dell’hip hop contemporaneo con la giusta quantità di freakness. Ghetto Gods uscirà il 28 gennaio, portandoci in un’altra dimensione.

4Lil Uzi Vert

Nell’arco di pochi anni, Lil Uzi Vert ha pubblicato un disco molto atteso e il seguito del progetto con Future. Nel frattempo s’è mosso nei campi del lusso e della moda. Ha anche messo da parte un numero tale di feat da farci pensare che un disco nuovo sia in arrivo. Ai tempi di Eternal Atake, nel 2020, aveva accennato a un mixtape titolato provvisoriamente Pink Tape. Ha continuato a seminare indizi, oltre a tingersi i capelli di rosa, appunto. Ma stiamo pur sempre parlando di Lil Uzi Vert, tutto è possibile.

3Ye

La maratona che ha preceduto la pubblicazione di Donda non ha sopito l’interesse per Ye, come dimostra il clamore per lo scontro con Drake, le collaborazioni con Gap e Balenciaga, il divorzio da Kim Kardashian e la relazione con l’attrice Julia Fox. Quest’anno sarà headliner del Coachella e ha già iniziato a seminare teaser della sua nuova musica, magari una collaborazione con The Game a giudicare da un post Instagram accompagnato dalla dida “La mia vita non è mai stata facile”. Ye confonde, produce, provoca. E non dà segni di voler rallentare nel 2022.

2Cardi B

All’inizio della pandemia Cardi B è stata una delle poche a dimostrare con la mega-hit Wap che la gente aveva bisogno di divertirsi. Nel 2021 non è stata ferma, anche se è stata un po’ defilata: si è sentita solo in Big Paper di DJ Khaled. In dicembre ha detto su Instagram di avere bisogno di un po’ di tempo per se stessa, per bilanciare i vari aspetti della sua vita. Ma nonostante la maternità e gli altri impegni, sembra pronta per un altro giro, ovviamente da vincitrice. «Oltretutto» ha detto «l’anno prossimo dovrò pubblicare quest’album». E noi ringraziamo.

1Kendrick Lamar

Sono passati cinque anni da Damn, eppure quel disco è ancora dotato di un grande senso di urgenza personale e politica. Grazie quell’album, oggi Kendrick Lamar può vantarsi di aver vinto un Pulitzer. In questi cinque anni non si è molto esposto. Di recente ha detto che il prossimo album sarà il suo ultimo per l’etichetta TDE con cui incide da una vita. Sembra proprio che nel 2022 tornerà a farsi vivo, oltre a esibirsi al Super Bowl. E vedrete che lascerà il segno.

Questo articolo è stato tradotto da Rolling Stone US.