Home Musica

Flashback: i Nirvana suonano per la prima volta in Italia nel 1989

Nonostante un caldo indicibile e il tentativo di furto delle scarpe di Chris Novoselic, il primo concerto italiano della band è diventato leggenda

A dar retta a tutti gli “io c’ero”, il Bloom di Mezzago avrebbe dovuto contenere 15mila persone e non le 500 che in effetti conteneva. Su quel 26 novembre 1989 circolano più leggende che su Atlantide, ovviamente quasi tutte false (a partire dal numero degli spettatori – non più di 200). Tra le verità: Cobain fu per larghi tratti sul palco senza chitarra, una rarità, Tad Doyle si sentì male per indigestione da cappuccini, ci fu chi tentò di rubare gli strumenti dei Nirvana alla fine del concerto e chi addirittura le scarpe di Chris Novoselic, faceva un caldo indicibile e la qualità delle riprese video è, come si può notare, d’altri analogici tempi.

Leggi anche