Home TV Documentari

David Gilmour, guarda il live a Pompei del 2016

44 anni dopo il live dei Pink Floyd, il chitarrista è tornato a suonare nell’anfiteatro di Pompei. Un concerto memorabile, disponibile in versione integrale sulla piattaforma di ARTE

2016, 44 anni dopo il leggendario concerto dei Pink Floyd del 1972, David Gilmour è tornato a suonare nell’anfiteatro romano di Pompei. L’occasione era il tour di Rattle That Lock, ma era impossibile ignorare il luogo dove i Floyd suonarono il “live per fantasmi” ripreso da Adrian Maben, e persino una leggenda come Gilmour, prima di salire sul palco, ha sentito un po’ di nervosismo. «Ho fatto finta di essere tranquillo, ma ero molto agitato», ha raccontato in un’intervista.

Il chitarrista ha suonato una selezione di brani estratti dal suo ultimo album, dai classici dei Pink Floyd e da On an Island, accompagnato da una band incredibile e da un lightshow pirotecnico. In scaletta c’è spazio anche per un tributo a Rick Wright: «Ho scritto The Blue poco prima della sua morte, c’è molto di Rick in quel brano», ha spiegato Gilmour. «La stessa cosa vale per A Boat Lies Waiting e Great Gig in the Sky, abbiamo creato questo momento di tre o quattro canzoni tutto dedicato a lui». Potete vedere il concerto, ospitato sulla piattaforma di ARTE, in cima all’articolo.

Altre notizie su:  David Gilmour Arte