I migliori outfit della storia degli MTV EMAs | Rolling Stone Italia
Home Musica Classifiche e Liste

I migliori outfit della storia degli MTV EMAs

Da sempre, durante la serata degli MTV Europe Music Awards, lo spettacolo non si vede solo sul palco, ma anche negli outfit di chi sfila sul red carpet. Trasgressivi, eleganti, divertenti: di sicuro, alcuni looks sono ancora oggi indimenticati.

MTV EMA

C’è poco da fare: per quanto la musica possa essere la protagonista di una serata come quella degli MTV EMAs, la moda sgomiterà sempre per far parlare di sé. Scegliendo tra abiti trasgressivi o eleganti, divertenti o noiosi, monocromatici o pieni di colore, gli artisti (e non solo) hanno da sempre portato sul red carpet degli MTV EMAs anche la loro idea di stile. A volte, inciampando in rovinose (e dimenticabili) cadute; altre, entrando a gamba tesa nel catalogo dei top looks. Fosse anche solo per il coraggio di dimostrare a tutti di essere sempre e comunque fedeli a sé stessi.

Prima di iniziare a vedere i migliori outfit della storia degli MTV EMAs, siete certi di aver segnato tutto in calendario?

In Italia gli MTV EMAs 2022 andranno in onda domenica 13 novembre a partire dalle 20.00 con il Pre Show, a cui seguirà il Live Show delle 21.00. Per vedere l’evento live commentato in italiano, basterà sintonizzarsi su MTV (canale Sky 131 e in streaming su NOW) e VH1 (canale 167 DTT, 22 Tivùsat e Sky canale 715), mentre su MTV Music (canale Sky 132 e 704) si potrà seguire in lingua originale. A partire dal Live Show delle 21.00, gli MTV EMAs 2022 saranno inoltre trasmessi su Comedy Central (canale 129 Sky e in streaming su NOW).

Un’ultima cosa! Lo speciale dell’evento sarà disponibile On Demand da lunedì 14 novembre anche su Paramount+ (il nuovo servizio di streaming di Paramount). Non solo: nei tre giorni che precedono l’evento, su Pluto TV si accenderà un pop-up channel a tema EMAs, che trasmetterà in rotazione i migliori eventi musicali degli ultimi 12 mesi.

Per rimanere aggiornati sugli ospiti e su tutto ciò che ruota intorno agli MTV EMAs 2022, seguite l’hashtag #MTVEMA e i profili social @MTVEMA.

Five (1998)

È il 1998, Milano ospita gli MTV EMAs, e i Five sono una delle boyband più seguite del momento. Si sono appena portati a casa il titolo di Miglior artista britannico e irlandese, e i fotografi non mancano di immortalarli sul red carpet. Dato che il nero è sempre in voga, la band lo sceglie per l’occasione, sdrammatizzando il total look con catenine al pantalone e cerniere un po’ ovunque, per non dimenticare lo smanicato argento. D’altronde, siamo pur sempre a fine anni ’90.

five

Kylie Minogue (1998)

L’abito è firmato Julien MacDonald, e dato che siamo nel 2000, non poteva mancare una gonna asimmetrica. Lo spacco è così vertiginoso da lasciare Kylie Minogue quasi (per metà) in mutande, ma quando sei una pop star, si sa: osare è la possibile. Essere in grado di riscaldare palco e red carpet di Stoccolma, per Kylie Minogue, è la regola.

kylie minogue

Beyoncé (2009)

È nato prima l’abito a sirena, o Beyoncé? Domanda d’obbligo, considerato l’effetto wow che si innesca quando, nel 2009, la cantante si presenta con un vestito in latex metallizzato nella cornice berlinese degli MTV EMAs. È perché, sotto quell’abito, c’è Queen B? Possibile. Ma c’è chi (ancora oggi) vorrebbe poter provare almeno una volta questo vestito; e chi mente.

Beyoncé

Lady Gaga (2011)

Qualcuno potrebbe dire che questo outfit era un po’ troppo sopra le righe, ma sappiatelo: quel qualcuno ha sottovalutato di essere di fronte nientemeno che a Lady Gaga. Ovvero: alla regina della dance pop, che nel 2011 è sulla cresta dell’onda e degli MTV EMAs di Belfast, vincendo ben quattro premi (Miglior artista femminile, Migliore artista pop, Miglior video con Born This Way, e Migliori fan). Il vestito firmato Paco Rabanne, a quel punto, può solo accompagnare la sua ascesa galattica.

Lady Gaga

Winnie Harlow (2016)

Una cosa è certa: il mini-dress, ahinoi, non è per tutte. Com’è certo che la modella Winnie Harlow è una di quelle che non solo se lo può permettere; può anche renderlo uno degli outfit più indimenticabili della storia degli MTV EMAs. L’anno è il 2016; la cornice, Rotterdam. E il vestito, un Eli Saab che è eleganza, certo, ma anche colore e sensualità.

Winnie Harlow

Charli XCX (2016)

E mentre quell’anno Winnie Harlow lascia il red carpet, ecco che arriva Charli XCX a far parlare di sé. Paillettes sì, o paillettes no? Questo il dilemma. Per fortuna ci pensa la cantante a tagliare la testa al toro, indossando un completo rosa targato House of Holland, con crop top e pantalone a zampa. A quel punto le paillettes non solo ci sono, ma sono anche in formato maxi. Della serie: come mettere tutti a tacere. E rimanere nella storia.

Charli XCX

Rita Ora (2017)

Altro che mini-dress e vestito a sirena; agli MTV EMAs del 2017, finalmente un outfit alla portata di tutte: l’accappatoio (con annesso turbante, ça va sans dire). Chi ha detto che un look del genere non sia adatto a un evento sotto i riflettori? Di sicuro non Rita Ora, che tra Dsquared2, Jacquemus, e Vivienne Westwood, finisce per dare spazio anche al sempre accessibile accappatoio. Abbinandoci però diamanti di Lorraine Schwartz dal valore di (si stima) 8 milioni. Perché, suvvia: sono pur sempre gli MTV EMAs.

rita ora

Camila Cabello (2018)

Evviva la semplicità! Evviva l’eleganza! Evviva Camila Cabello, che nel 2018 a Bilbao porta in scena tutto questo con uno splendido abito rosso firmato Alex Perry. E la cantante diventa in un attimo la protagonista di una fiaba, dove ad arrivare non è il principe azzurro, ma qualcosa di meglio: ben quattro premi targati MTV. Quello per il Miglior video e la Miglior canzone (grazie alla hit Havana, in entrambi i casi); ma soprattutto quello per la Migliore U.S. Act e quello per la Migliore artista. E visse Camila felice e contenta.

Camila Cabello

Alicia Keys (2020)

Iconica: come definire altrimenti, quella Alicia Keys che si presenta in cappotto montgomery oversize (targato Moschino), crop top argento, pantaloni cargo e stivaletti scamosciati, agli MTV EMAs 2020? Complici gli orecchini a cerchio, il look di Alicia Keys sembra portare con sé il ritmo di New York (ossia: la città natale della cantante), dove lo stile assume, da sempre, mille sfaccettature. Ciliegina sulla torta: il passamontagna di strass, sfoggiato durante l’indimenticabile performance di Alicia sulle note di Love Looks Better.

Alicia Keys

Saweetie (2021)

Tra i protagonisti indiscussi degli MTV EMAs, c’è sicuramente lei: Saweetie. La rapper californiana che lo scorso anno ha incantato Budapest con ogni singolo cambio d’abito (undici, per l’esattezza), tra presentazioni, performance, e vittorie (vedi alla voce: Migliore artista rivelazione). Ma se c’è un outfit che sicuramente non ci dimenticheremo, è quello ombré firmato Givenchy, con luminose paillettes squadrate dal collo fino alle frange di rafia e lurex. Uno dei look più belli non solo della serata, ma della storia dei red carpet agli MTV EMAs.

Saweetie

Altre notizie su:  MTV Ema