Joe Scacchi e Tommy Toxxic, in anteprima il video di ‘Lexotan’ con Carl Brave | Rolling Stone Italia
Home Musica Anteprime Musica

Joe Scacchi e Tommy Toxxic, in anteprima il video di ‘Lexotan’ con Carl Brave

Una profezia, depressione e ansia, l'Ofelia di Shakespeare, il mare in tempesta, un naufragio da cui si esce vivi: ecco il mini kolossal psicologico del Wing Klan. «Raccontiamo un problema generazionale»

Una profezia. Una barca in mezzo al mare in tempesta. Ansia e depressione. Un naufragio che simboleggia i momenti difficili della vita da cui si può uscire. Una citazione dell’Amleto di Shakespeare. È Lexotan, il video del Wing Klan, ovvero Joe Scacchi e Tommy Toxxic, col featuring di Carl Brave che si trova invece al sicuro in un giardino zen.

«Abbiamo voluto rappresentare in immagini ciò di cui parliamo nella canzone», spiegano Joe Scacchi e Tommy Toxxic. «A tratti malinconico, il video racconta di una rinascita personale di entrambi: abbiamo rappresentato un naufragio che simboleggia i momenti difficili della vita, da cui usciamo sani e salvi, con le nostre cicatrici. Siamo partiti da un’estetica ben definita, ed è stata fondamentale la presenza della ragazza, che è la protagonista della canzone. Volevamo raccontare un problema generazionale attraverso immagini e parole: un amore finito, un cambiamento, il tutto affiancato da un’estetica orientale che rende cinematografico il video. Ognuno può immergersi e poi rifletterci dentro le proprie esperienze ascoltando la canzone».

Prodotto da Maestro Production, il video è diretto da Nicolaj Corradinov e Valeria Veba, ovvero Nicola Corradino e Valeria Trasatti. Spiegano i due registi: «Sospesi nello spazio e nel tempo a bordo di una piccola imbarcazione, Tommy e Joe raccontano alcune delle situazioni che hanno forgiato il loro carattere. Il video è stato concepito e curato per richiamare atmosfere ed estetiche orientali, con una “profezia” iniziale che preannuncia le tempeste che i protagonisti si troveranno ad affrontare. Molto importante a livello simbolico è anche la barca stessa, che è stata riempita d’acqua proprio per dare l’impressione di ribaltamento e confusione, oltre che dare l’impressione che sia in procinto di affondare come la protagonista nella sua “depressione”».

«L’intera scena della ragazza immersa è inoltre ispirata all’Ofelia dell’Amleto di Shakespeare. All’interno del video compare anche Carl Brave, un po’ slegato dalle vicende dalla barca ma allo stesso modo coerente con lo schema colori e stile del resto. Carl si trova all’interno di una sorta di giardino zen, dove sopra di lui compaiono dei giganteschi alberi di ciliegio, citazione anche questa del sakura orientale».