Home Musica Anteprime Musica

Il sogno retrò di Asia Ghergo: in anteprima il video di “Guardami Ballare”

Potendo tradurre in immagini i propri sogni, la YouTuber famosa per le sue cover acustiche ha scelto come ambientazione una Roma felliniana, fatta di vestiti di seta svolazzanti, macchine classiche e super 8

«Spesso, fin da bambina, quando era il 10 agosto, la notte di San Lorenzo, mi mettevo sulla mia terrazza a guardare il cielo in attesa di vedere una stella cadente. Stavo lì le ore, col naso all’in su e le cuffiette nelle orecchie, soltanto per esprimere un desiderio. Questo sentimento quasi bambinesco di sperare nelle stelle mi è sempre rimasto, sono sempre stata e sempre sarò una grande sognatrice, tanto che a volte mi distacco quasi dalla realtà perché il mondo che mi creo nella testa mi sembra più bello» stavolta però, Asia Ghergo ha avuto la possibilità di mettere in scena il suo sogno retrò, nel video di Guardami Ballare in anteprima qui sopra, diretto da Paula Lingyi Sun (CL223).

Potendo fantasticare e tradurre in immagini i propri sogni, la YouTuber famosa per le sue cover acustiche ha scelto come ambientazione una Roma felliniana, fatta di vestiti di seta svolazzanti, macchine classiche e super 8 a filmare il tutto.

«Nella canzone dico “un giorno crescerò sono solo un fiore, mi serve tempo, guardami ballare” e questo significa che chi sta con me, chi mi conosce, deve sapere che non c’è da mettermi fretta nel crescere, perché dentro mi sento ancora una ragazzina. Questa cosa non significa che io non sia una persona matura, semplicemente ho gli stessi occhi che brillano di quei bambini che credono in Babbo Natale, però questo atteggiamento ce l’ho nei confronti della vita: vivo in un eterno sabato del villaggio» prosegue la ragazza, che in fin dei conti ha pur sempre vent’anni e tutta una vita davanti a sé.

«Questo pezzo è per tutti coloro che si sentono come Peter Pan, anche in amore, perché per me non c’è niente di meglio di un sentimento puro e spensierato come quello che si può provare durante l’adolescenza. Tutte quelle stelle che cadono davanti ai nostri occhi si confondono con le speranze che riponiamo nel futuro, tutti quei sogni che abbiamo… un giorno saranno realtà, non fa niente cosa ci dicono i grandi, dobbiamo credere in noi stessi, perché tutto si può, basta volerlo.»

Guardami Ballare anticipa il disco che uscirà a novembre per Ghergo Dischi/Volume!, di cui ancora però non conosciamo il titolo.

Leggi anche