Home Musica Anteprime Musica

Bianconi canta Françoise Hardy: l’anteprima del quarto episodio di ‘Storie inventate’

Avete mai sentito Francesco Bianconi che canta in tedesco? Qui interpreta 'Traüme' che ha scoperto guardando il film 'Gocce d'acqua su pietre roventi', mentre Olimpia Zagnoli illustra il tema del sogno

Ho sentito per la prima volta questa canzone quando, un pomeriggio di autunno del 2001, sono andato al cinema a vedere il film Gocce d’acqua su pietre roventi di François Ozon. Tratto da una pièce teatrale di Fassbinder, il film è visivamente un inno ai 70’s. Ma quello che interessa a noi è che contiene una scena in cui una ragazza bionda mette un disco sul giradischi, e dalle casse esce la voce della Hardy che canta questa meraviglia. Traüme è tratta dal disco omonimo del 1970, uscito solo per il mercato tedesco. Se per la cantante rappresentò un po’ il preludio alla decadenza, dopo i fasti degli anni ’60, per me questo pezzo quel giorno al cinema fu una pugnalata al cuore. Erano anni che coltivavo il desiderio di ricantarla, quindi sono davvero felice di esserci finalmente riuscito. Non parlo il tedesco, ma, come dire, per amore me ne sono altamente fottuto e ho cercato di imitare la Hardy: un italiano che imita una francese che canta in tedesco. Che il Signore ci perdoni. 

Olimpia Zagnoli è un talento creativo italiano da salvaguardare, come tutte le cose di questo Paese che gli stranieri ci invidiano. È un’amica, una donna silente e misteriosa che sparge le sue visioni molto in giro, dalle copertine del New Yorker, alle pareti di Uniqlo, alle tazzine di caffè. È barocca come Fellini e netta come Mondrian. La puntata sul Sogno era perfetta per lei! Mi ha chiesto se poteva disegnare piuttosto che raccontare a parole una storia. Cliccate sopra per scoprire cosa le ho risposto.

Guarda il primo, il secondo e il terzo episodio di Storie inventate