Lo Sgargabonzi in ‘Non tutti sanno che…’ – Parte II | Rolling Stone Italia

Conglomerandocene
Home Culture Società

Lo Sgargabonzi in ‘Non tutti sanno che…’ – Parte II

La seconda parte della rubrica in cui Alessandro Gori ci rivela alcune (scomodissime) verità. Ad esempio: «Chi ha un cane di solito ha la capacità di comprensione del prossimo pari a quella d’una scarpa fermacarro»

Foto di Brian Lundquist via Unsplash

Quelli che dicono che fanno teatro off, se poi non ci vai a letto sei tu che passi dalla parte del torto.

Quelle che hanno l’ansia di dirti quanto amano Gainsbourg vogliono sempre suggerirti scenari di promiscuità sessuale di cui sarebbero state protagoniste in un campeggio a Innsbruck. Poi di solito non hanno manco il greatest hits.

Le ragazze con le lentiggini e i vestitini a fiori riescono ad evacuare anche sedici litri di merda in un solo giorno.

Chi ama la lezione intellettuale di Pasolini sotto sotto pensa sempre che certi neonati sanno essere così maliziosi.

Chi ci tiene a definirsi nichilista non ha mai ben chiaro il fatto che chiunque si definisce nichilista.

Quelle che ascoltano Nada piegano quattro volte uno strappo di carta igienica prima di disfarsene.

Chi si sente di dover “imparare a volersi bene”, in realtà vuole solo la benedizione per continuare ad essere le peggio merda.

Quando uno compra un rigagnocchi a 1 € gli pare sempre di aver fatto chissà che.

Chi ha un cane di solito ha la capacità di comprensione del prossimo pari a quella d’una scarpa fermacarro.

Chi non sa come chiamare un negozio d’arredamento lo chiama Dimensione Arredo.

Quelle che ti dicono che faranno la sacher poi fanno una generica torta al cioccolato che chiameranno HO FATTO LA SACHER.

I malati di cancro nell’ultimo giorno della loro vita pensano sempre che magari della semplice acqua d’ortica.

Tutti gli esorcisti sono sicurissimi fino a quando non gli chiedi i dettagli, poi s’arrampicano sugli specchi come adolescenti all’interrogazione di storia.

Qualsiasi ragazzo down lascerebbe la ragazza down che ama tanto per qualsiasi donna normale. Se fosse l’unico modo, gliela scoperebbe anche davanti agli occhi.

Se uno dice “bimbominchia” o “seghe mentali” o “ma di cosa stiamo parlando?!” o “ma anche no” o “ma serio?” deve aver ragione per forza.

Quelli che dicono “ci sarò al 99,9%”, poi infatti ci saranno e portano anche la zuppa inglese.

Quando al pub uno dice BARSPORT entro 7 secondi netti un altro dice LA LUISONA.

Quando uno al pub è stato messo in ombra da un altro e ha pochi secondi per recuperare, di solito dice che che gli piace Carmelo Bene.

Un papà che vede per caso sua figlia sedicenne nuda a tutto pensa meno a cosa sarebbe potersela fare.

I malati di AIDS starnutiscono nei buffet degli happy hour.

Altre notizie su:  Conglomerandocene opinione