Home Cultura

Questo libro su Salvini di sole pagine bianche è il più venduto in Italia su Amazon

"Perché Salvini merita fiducia, rispetto e ammirazione" è al numero 1 della classifica dei libri più venduti in Italia su Amazon, ma i salviniani che l'hanno comprato sono arrabbiati perché non c'è scritta nemmeno una frase

A me piace internet perché, nella sua totale e insensata democrazia, nel suo oceano di merda e commenti non richiesti, a volte troviamo il genio. Il vero e unico seme del genio umano non risiede più nell’opera d’arte, come ci avevano insegnato i greci, ma nel commento online. È lì che, a volte consapevolmente, a volte meno, l’umanità si mostra, svelato il velo di Maya, nella sua totale e strabiliante brillantezza. È lì, nello splendore del digitale, che l’umano è. Esiste.

Alex Green (“pseudonimo di un autore che cerca di aggiungere umore alla vita specialmente in questo momento tanto difficile” stando alla sua biografia su Amazon) ha scritto un saggio di analisi politica dal titolo Perché Salvini merita fiducia, rispetto e ammirazione. Sulla copertina, incastonato tra il titolo e il nome dell’autore, viene ripresa una recensione da 5 stelle con un commento preciso: “Piacevolmente onesto”. Il libro – in questo momento – è il più venduto su Amazon Italia. Nulla di strano, no? Ecco, se però voi doveste comprare questo libro e sfogliare le sue 110 pagine, notereste un piccolo particolare: non c’è scritta nemmeno una parola.

La boutade è semplice, un ironico commento alla politica salviniana, fa ridere un momento. Quello che però diventa veramente ironico è ciò che viene a creare di seguito. Un elevato numero di anti-salviniani ha cominciato ad acquistare il libro, spesso come scherzo per qualche amico dell’altra fazione, ricordandosi di lasciare ottime recensioni al prodotto. Il libro, scalando la classifica di vendita, è apparso negli algoritmi del popolo leghista che ne ha invece fatto un acquisto di fede al suo leader maximo. Ed è qui che una semplice gag diventa genio.

Di seguito alcuni commenti – reali – di leghisti che non hanno apprezzato questo bell’acquisto, o meglio, questo bel pacco da Amazon.

“È una vergogna ed un imbroglio. All’interno solo pagine bianche e senza nemmeno i numeri delle pagine. Pagine a righe e basta che se credeva di fare colpo questo “analista politico” del menga ha dimostrato di essere un vuoto a perdere. Lui. Lo restituisco”.

“Un libro vuoto, penoso e presuntuoso, perché l’autore comunque incassa dei soldi senza fatica!
Non un bell’esempio di giornalista o scrittore onesto! Che si vergogni di prendere in giro i lettori, ai quali non ha il coraggio di scrivere qualcosa d’intelligente, se vuole trasmettere seriamente un messaggio!
Subliminalmente (mio neologismo), fa solo un favore all’odiato Salvini!
E magari si crede pure molto intelligente e originale!?
Mi faccia il piacere avrebbe detto il vecchio Totò!
Neppure il suo editore né voi di Amazone ne uscite bene! Solo per beccarvi la royalty anche sul nulla!?”

“Devo dire che questo libro si adatta perfettamente al pubblico anti-salviniano (generalmente semi-analfabeta o totalmente analfabeta), dato che è scritto in un linguaggio molto chiaro e conciso per suddetto pubblico, che non è in grado di distinguere due parole sensate di fila, figuriamoci di leggere un libro contenente parole scritte in italiano! Geniale soprattutto la trovata dell’autore di prendere per i fondelli tutti i compratori suddetti, facendoli cuocere nel loro brodo anti-leghista e intascandosi nel frattempo € 6,99 dalle tasche dei polli in questione, facendo anche loro credere di essere di fronte a un’opera che rimarrà nella storia! Fossi l’autore alzerei il prezzo a 60 euro, tanto a quanto pare di gente mentalmente instabile in giro se ne trova parecchia disposta a comprare tale eccezionale volume! Tra l’altro scorrendo le recensioni ne vedo molte a ‘5 stelle’!”

“Il fatto che questo non libro sia al momento il più venduto su Amazon rispecchia a pieno la fase di inesorabile declino del genere umano.
Pagare 6,90€ per un quaderno per appunti con propaganda politica in copertina è indubbiamente una performance degna di frequentatori di salotti radical chic e dei loro pedissequi seguaci”.