Queste sono le vere facce dei Daft Punk. Sul serio | Rolling Stone Italia
Home Cultura News

Queste sono le vere facce
dei Daft Punk. Sul serio

L'artista francese Xavier Veilhan ha scolpito nella betulla il vero volto di Guy-Manuel de Homem-Christo e Thomas Bangalter: «Me l'hanno chiesto loro»

La scultura in betulla che rappresenta i due Daft Punk (Photo © Diane Arques; © Veilhan/ ADAGP, Paris/ ARS, New York, 2015, courtesy Galerie Perrotin)

La scultura in betulla che rappresenta i due Daft Punk (Photo © Diane Arques; © Veilhan/ ADAGP, Paris/ ARS, New York, 2015, courtesy Galerie Perrotin)

Se volete sapere che faccia hanno i Daft Punk quando si tolgono il casco guardate qui sopra. È una scultura di Xavier Veilhan, che ha riprodotto i volti del duo francese, scannerizzati in 3D, per la sua mostra Music (che apre oggi alla Galerie Perrotin a New York). Guardateli bene, è così che Guy-Manuel de Homem-Christo e Thomas Bangalter sono di persona.

«La cosa divertente è che non ho nemmeno dovuto chiederglielo, me l’hanno proposto loro», ha detto Veilhan a the Creators Project, «Io gli ho detto che avrei voluto mostrarli come produttori, non come musicisti, con i loro veri nomi. E loro mi hanno risposto: “Okay, dovremmo fare una scultura con la nostra vera immagine. Così chi vuole vedere il nostro volto dovrà guardare la tua scultura”».

Oltre ai Daft Punk, Veilhan ha trasformato in scultura Nigel Godrich, Quincy Jones, Giorgio Moroder, i Neptunes (Chad Hugo e Pharrell Williams), Lee “Scratch” Perry, Rick Rubin e Philippe Zdar.

«Xavier è un genio», ha detto Pharrell Williams, «Sta costruendo qualcosa che cattura l’essenza di quello che siamo».

Altre notizie su:  Daft Punk