La gaffe di Chiellini: dice «combatteremo il ‘nazismo’» anziché «combatteremo il ‘razzismo’» | Rolling Stone Italia
Home Cultura News

La gaffe di Chiellini: dice «combatteremo il ‘nazismo’» anziché «combatteremo il ‘razzismo’»

Lo scivolone del capitano degli azzurri mentre spiega la scelta della squadra non inginocchiarsi per manifestare pubblicamente il sostegno alla campagna Black Lives Matter scatena l'ironia sui social


‘Nazismo’ anziché ‘razzismo’. Un lapsus quello del capitano dell’Italia Giorgio Chiellini che in pochi minuti ha fatto il giro del web, scatenando l’ironia sul social. A pochi minuti dal fischio d’inizio della partita con l’Austria per gli ottavi di finale, vinta dagli azzurri per 2-1, il calciatore ha spiegato ai microfoni della Rai la scelta della squadra di non inginocchiarsi, gesto simbolico per manifestare pubblicamente il sostegno alla campagna Black Lives Matter che invece fanno sempre nazionali come l’Inghilterra e il Belgio. Ecco il video della dichiarazione.



«Credo non ci sia stata nessuna richiesta», ha spiegato Chiellini. «Quando ci sarà la richiesta da parte dell’altra squadra, ci inginocchieremo, per sentimento di solidarietà e sensibilità verso l’altra squadra». E poi è arrivato il lapsus: «Cercheremo sicuramente di combattere il ‘nazismo’ in un altro modo, con iniziative insieme alla Federazione nei prossimi mesi».

Lo scivolone del capitano azzurro ovviamente è immediatamente finito in trend sui social. “È il 1944 e Giorgio Chiellini si è unito alla Resistenza Italiana. Va tutto bene”, ha scritto qualcuno. “Chiellini ha già rivendicato la vittoria contro gli austriaci in memoria delle 5 giornate di Milano?”, si legge in un altro commento. Ma anche “#Chiellini: Abbiamo battuto l’Austria grazie alla determinazione e al “CONCENTRAMENTO”. E un altro scrive: “Chiellini: pronto ad inginocchiarmi contro i Naziskin”, paragonando la gaffe del calciatore a quella fatta da Orietta Berti, che aveva detto: “Non mi dispiacerebbe fare un duetto con Madame, come con Ermal Metal, ma anche con i Naziskin”.