Il Premio Strega 2021 a ‘Due vite’ di Emanuele Trevi | Rolling Stone Italia
Home Cultura News

Il Premio Strega 2021 a ‘Due vite’ di Emanuele Trevi

Il libro, sospeso tra autobiografia e romanzo, partiva da favorito

Emanuele Trevi

Foto: Leonardo Cendamo/Getty Images

È Due vite di Emanuele Trevi il vincitore del LXXV Premio Strega per la letteratura italiana. Edito da Neri Pozza e sospeso tra romanzo e memoir, il libro, che partiva da favorito, racconta la tenera e toccante amicizia che ha legato Trevi e due scrittori prematuramente scomparsi, Rocco Carbone e Pia Pera.

«Lo dedico a mia madre, che è mancata durante questo periodo infernale della storia umana e che si sarebbe divertita a vedermi in televisione», ha dichiarato Trevi alla fine della serata al Ninfeo di Villa Giulia trasmessa su Rai 3.

«E poi a un amico, Lorenzo Capellini, che è in un momento di difficoltà e che mi è stato vicino fino a qualche giorno fa, nel pieno di questa avventura», ha aggiunto il vincitore.

Al secondo posto Borgo Sud di Donatella Di Pietrantonio (Einaudi), il titolo che più di tutti tallonava Trevi, mentre il bronzo è per Il pane perduto di Edith Bruck (La nave di Teseo), già vincitore dello Strega Giovani. Quarta Giulia Caminito con L’acqua del lago non è mai dolce (Bompiani) e quinto Andrea Bajani con Il libro delle case (Feltrinelli).

A presiedere il seggio di voto Sandro Veronesi, vincitore lo scorso anno con Il colibrì.