Home Cultura News

Il cinema degli anni ’60 rivive alla Fondazione Prada

Dal primo aprile, "The New American Cinema Torino" fa rinascere il festival organizzato a Torino negli anni sessanta

Inizia l’1 aprile presso la Fondazione Prada la rassegna di film sperimentali The New American Cinema Torino 1967. Curato da Germano Celant, il progetto ricostruisce New American Cinema Group Exposition, il festival organizzato a Torino nel 1967 e dedicato al gruppo di giovani cineasti d’avanguardia riuniti sotto la sigla NACG (New American Cinema Group).

La rassegna fu ideata dal teorico Jonas Mekas, sostenitore fin dal 1955 di una concezione artistica di cinema e creatore di film “rozzi, mal confezionati, ma vivi”. Fu promossa dall’Unione Culturale di Torino, diretta dal critico Edoardo Fadini, che contribuì in quel momento ad arricchire la scena artistica torinese, coinvolgendo in un intenso programma culturale personalità di primo piano come Roland Barthes, Julian Beck, Carmelo Bene, Luciano Berio, Judith Malina ed Edoardo Sanguineti.

A cinquant’anni di distanza, Fondazione Prada ripropone al pubblico la quasi totalità dei film presentati a Torino nel 1967, grazie alla digitalizzazione di più di 30 film, disponibili finora solo in 16 o 35 millimetri.

Le proiezioni si svolgeranno per tutto il mese al Cinema della Fondazione. L’ingresso è libero fino a esaurimento dei posti disponibili. Per il programma completo, cliccate qui.

Leggi anche