Home Cultura Libri

I libri di Rolling: miti del nord, calciatori pensanti e fumetti

Ma anche storie di violenza, di paternità e di scrittori semi sconosciuti nella Berlino dopo il crollo del Muro.

“Donne che parlano” di Miriam Toews (Marcos y Marcos)

Un gruppo di donne viene violentato ripetutamente dai membri della propria comunità religiosa. Scontata la pena, gli aguzzini stanno per tornare. Toews trasforma una storia vera in un’intensa opera polifonica, dove esplorare non tanto il trauma passato quanto il destino e la trasformazione della sopravvivenza.

“Fratello minore” di Stefano Zangrando (Arkadia)

Non c’è cosa più grandiosa e miserabile del fallimento. Dopo aver dormito nella stanza di un poeta maledetto della DDR, Zangrando ragiona sulla propria e l’altrui identità in un gioco di specchi e di vite potenziali, che coinvolge il senso di rovina, utopia e fratellanza e ciò che la letteratura può restituirci.

“Con il piede giusto” di Vikash Dhorasoo (66thand2nd)

Ma chi, quello del Milan con i capelli e la barba sfatta? Proprio lui, che per altro era un signor giocatore, oltre che una delle non troppe teste pensanti del mondo del pallone
(e un attivista politico). Il fatto che abbia scritto un’autobiografia è pura gioia, che 66 l’abbia portata da noi decisamente encomiabile.

“Zona” di Geoff Dyer (Il Saggiatore)

È possibile scrivere un saggio che parta dall’ossessione per Stalker di Tarkovskij, la faccia esplodere e dilatare all’infinito, per poi scomporla nelle zone oscure del proprio desiderio, indagando il senso della vita, del cinema, del tempo e della visione? Probabilmente no. Però Geoff Dyer c’è riuscito.

“La bambina ovunque” di Stefano Sgambati (Mondadori)

Dopo Gli eroi imperfetti, Sgambati, 38enne napoletano, racconta l’epopea di un quasi coscritto, come lui trapiantato a Napoli, alle prese con quel percorso a ostacoli che è la paternità. Quello straniante senso di felicità e impotenza che è l’attesa di una vita nuova, senza che nulla cambi davvero dentro di te.

“Miti del Nord” di Neil Gaiman (Mondadori)

Odino, Thor, Loki e colleghi sono al centro della nuova fatica di una delle figure più creativamente vulcaniche degli ultimi anni. Fumettista (Sandman), autore di best seller (American Gods), scrittore per il cinema e la tv (Doctor Who, tra gli altri), qua dà vita al suo pantheon nordico. Tra sangue e idromele.

“Capire, fare
e reinventare il fumetto”
di Scott McCloud (Bao Publishing)

Torna finalmente in italiano la monumentale opera di Scott McCloud, fumettista e storico
del fumetto americano, autore di Understanding Comics (1993), Reinventing Comics (2000), e Making Comics (2006), riuniti da Bao in un unico volume: Capire, fare e reinventare il fumetto. Essenziale.

“Il Tramonto del Sea Breeze” di Vittoria Moretta (Coconino Press)

Un esordio atteso, quella di Vittoria Moretta, classe 1990, che da tempo aveva attirato l’attenzione con Liam, Colby e Todd, i personaggi delle sue tavole. Che ritroviamo
in questa storia: c’è chi incontra la sua attrice preferita, mentre altri si ubriacano oppure si ritrovano ad avere a che fare con degli scout.

Leggi anche