Diablo IV, un nuovo leak riaccende le speranze | Rolling Stone Italia
Gaming

Diablo IV, un nuovo leak riaccende le speranze

Una pubblicità su una rivista tedesca fa riferimento a un ipotetico quarto capitolo della serie di Blizzard, che potrebbe essere annunciato a breve

La Blizzcon di quest’anno si preannuncia piuttosto turbolenta per via del caso Hong Kong. Basterà l’annuncio di un nuovo Diablo IV a placare le polemiche?

Un nuovo indizio sull’esistenza di Diablo IV torna ad accendere le speranze di chi aspetta un nuovo (vero) capitolo della serie ormai dal lontano 2012, anno di pubblicazione di Diablo III. La miccia stavolta è stata la pubblicazione della foto di una pubblicità presente nel prossimo numero della rivista tedesca Gamestar, che sarà in edicola a partire da domani, 23 ottobre. Nella réclame si può vedere il volume ufficiale “The art of Diablo” pubblicato dalla nostrana Panini Books, e nella descrizione del contenuto dell’opera si legge, tra le altre cose, anche la frase “Oltre 500 illustrazioni d’autore di Diablo, Diablo II, Diablo III e Diablo IV”. Lo stesso volume è disponibile in prevendita anche su Amazon, dove tuttavia la descrizione fa riferimento solo alla “saga di Diablo” in generale, senza nessuna menzione a un quarto capitolo.

Anche se c’è la possibilità che il testo della pubblicità con “Diablo IV” faccia in realtà riferimento a Diablo Immortal – la versione free-to-play del gioco per dispositivi mobili il cui annuncio ha causato tanto malumore tra i fan lo scorso anno – è stato lo stesso sito di Gamestar a confermare che quello sulla rivista non è un errore, e che il gioco verrà annunciato a breve, più precisamente durante la Blizzcon che inizierà venerdì prossimo.
Considerando che la data di pubblicazione del volume L’arte di Diablo è il 3 novembre, i tempi sembrano coincidere con quelli di una presentazione programmata per la settimana prossima. D’altra parte i rumor su un possibile sviluppo del gioco sono già iniziati quest’estate. Sapremo dunque a breve se si tratta solo di speranze mal riposte.

Nonostante si tratti come al solito di un leak da prendere con le pinze, anche il sito web della stessa rivista tedesca ha confermato la notizia.

 

Altre notizie su:  blizzard diablo