È morto Kazuki Takahashi, il creatore di ‘Yu-Gi-Oh!’ | Rolling Stone Italia
Home Cultura

È morto Kazuki Takahashi, il creatore di ‘Yu-Gi-Oh!’

Il suo corpo è stato ritrovato senza vita mentre faceva snorkeling. Dal suo manga è nato un franchise composto da numerosi anime, film, videogiochi e un gioco di carte dal successo internazionale

Un particolare della copertina di Yu-Gi-Oh! - The Dark Side of Dimensions

Kazuki Takahashi, il creatore del manga Yu-Gi-Oh!, è morto all’età di sessant’anni.

Il suo corpo è stato rinvenuto senza vita al largo della costa di Okinawa, in Giappone. Al momento del ritrovamento, Takahashi indossava ancora l’equipaggiamento da snorkeling e la sua morte potrebbe quindi essere legata ad un malore, anche se la polizia e la guardia costiera stanno ancora indagando sull’esatte circostanze del decesso. Da quanto emerso dall’autopsia, l’autore risultava deceduto da almeno due giorni prima del suo ritrovamento.

Kazuki Takahashi è riconosciuto come uno dei mangaka più importanti del suo paese grazie al successo planetario di Yu-Gi-Oh!, pubblicato per la prima volta nel 1996 sulla rivista Weekly Shonen Jump. La serie racconta le vicende di Yugi Mutō, un ragazzo abile nel gioco di carte Duel Monsters (Magic & Wizards nel manga) che ha ricevuto dal nonno un misterioso ciondolo egiziano capace di liberare in lui un alter ego, lo spirito di un antico faraone.

Dalla sua uscita, Yu-Gi-Oh! è diventato uno dei principali franchise giapponesi, costruendo attorno a sé un universo formato, ad oggi, da quattro manga, otto serie anime (una ancora inedita), quattro film, oltre a numerosi videogiochi basati sul celebre gioco di carte collezionabili legato al manga. È proprio il gioco di carte, lanciato nel 1999, ad aver sancito il successo internazionale del progetto di Takahashi tanto che, a gennaio 2021, il numero di carte da collezione vendute superava i 35 miliardi di unità.