Le mostre da vedere questa settimana (6 luglio) | Rolling Stone Italia
Home Cultura Arte

Le mostre da vedere questa settimana
(6 luglio)

Tre appuntamenti che non potete mancare se volete vivere come "Rolling Stone" comanda. A Roma, Torino e Volterra

I tre appuntamenti da non perdere per chi ama l'arte

I tre appuntamenti da non perdere per chi ama l'arte

1. Nannucci a Roma Orlow
Chi?
Maurizio Nannucci
Cosa? Una vera super star dell’arte, arriva al MAXXI con una bellissima personale. Oltre 30 opera tra lavori storici e nuove installazioni ideate appositamente per la mostra. È bello vedere come Nannucci riesca a compiere un gesto poetico, come quello di trasformare la parola in elemento architettonico e ambientale. Particolarmente notevole l’installazione sulla facciata del Museo. Questa è una di quelle mostre che davvero non si possono perdere.
Dove? Roma – MAXXI, Via Guido Reni 4a
Quando? Fino al 18 ottobre 2015. Dal martedì al venerdì e domenica 11.00-19.00, sabato 11.00-22.00
Quanto? Intero 11€
Info: www.fondazionemaxxi.it

2. Uriel Orlow a Rivoli NEON_Nannucci_The_missing_poem_is_the_poem_-19691
Chi?
Uriel Orlow
Cosa? Made / Unmade, una mostra dell’artista svizzero Uriel Orlow. Video, fotografie e installazioni che raccontano la storia sotto il punto di vista della crudeltà umana. Rievocazioni e interpretazioni di episodi controversi, che vogliono metterci in guardia da una cosa molto specifica: il male può sempre tornare.
Dove? Castello di Rivoli, Piazza Mafalda Di Savoia
Quando? Fino al 11 ottobre 2015. Dal martedì al venerdì 10 – 17. Sabato e domenica 10-19
Quanto? Intero 6,5 €
Info: www.castellodirivoli.org

3. Collettivo Volterra 73 a Volterra Volterra-73
Chi?
Gruppo Volterra 73
Cosa? VOLTERRA 73.15 | MEMORIA E PROSPEZIONE. Ebbene sì, non segnaliamo solamente grandi metropoli, ma anche piccoli borghi di immensa bellezza. Volterra è una delle cittadine più affascinanti del mondo, e forse non tutti sanno che nel 1973 ha dato i natali a un movimento che ha avuto risonanza a livello internazionale. A più di 40 anni in vari spazi della Città viene rievocata la mostra che diede il via a questo movimento, con installazioni, video ed esposizioni fotografiche. È interessante vedere come la città etrusca dialoghi con opere contemporanee.
Dove? Volterra – Teatro Persio Flacco, Piazza dei Priori, Fonte di Docciola, Badia Camaldolese, Museo Consortini, Centro Studi Santa Maria Maddalena.
Quando? Fino al 31 ottobre 2015. Per gli orari consultare: www.fondazionecrvolterra.it
Quanto? Ingresso gratuito