Home Cultura Arte

Banksy è stato cacciato dalla polizia a Venezia

Ha installato un banchetto (ovviamente anonimo) in centro con un grande quadro "scomposto" che ritrae una nave da crociera attraccata a Venezia, ma non aveva i permessi necessari

Una nave da crociera nel canale di Venezia, il soggetto dell'opera di Banksy

“Nonostante sia il più grande e importante evento d’arte nel mondo, per qualche motivo non sono mai stato invitato”.

Questo il messaggio che accompagna il post di Banksy, caricato sul suo account Instagram, con cui racconta la sua installazione alla Biennale di Venezia. Un anziano artista – ovviamente non Banksy – accompagna un carretto pieno di quadri a olio. Una volta composti, questi quadri illustrano l’attracco di una grande nave da crociera a Venezia, una questione da anni parecchio discussa, tra benefici economici e danni ambientali.

Dopo pochi minuti, una coppia di poliziotti locali fa presente al pittore che senza autorizzazione non si può esporre in strada, quindi viene costretto a sgomberare.

Il video si conclude con un’immagine di una vera nave da crociera che arriva a Venezia.

Leggi anche