Home Classifiche Liste

‘Game of Thrones’, stagione finale: a che punto è la lista nera di Arya?

In sette sono già morti, uccisi dalla piccola ma letale Stark o da altri. Sei invece sono ancora vivi, e non vediamo benissimo soprattutto Cersei e Melisandre

Foto: Helen Sloan/HBO

“Tutti gli uomini devono morire” (o Valar morghulis, se preferite l’alto valyriano). E probabilmente nella stagione finale di Game of Thrones andrà così, ma ci sono alcuni personaggi che devono guardarsi doppiamente le spalle, non solo per la minaccia rappresentata dagli Estranei, ma anche perché sono sulla lista nera di Arya.

Dopo l’esecuzione del padre Ned, la più selvaggia degli Stark aveva iniziato a tenere traccia di tutti quelli che voleva uccidere in una sorta di filastrocca, recitata come una personalissima ninna nanna omicida prima di addormentarsi. Da bambina che voleva imparare a usare la spada (e non a ricamare) ora Arya si è trasformata in una degli assassini più spietati di Westeros ed è tornata a Grande Inverno assetata di vendetta contro chiunque abbia fatto del male alla sua famiglia e ai suoi amici. Qualcuno è riuscita a ucciderlo direttamente, altri sono morti, ma non per mano sua. E c’è anche chi è ancora vivo, per ora. A che punto è la killing list di Arya? Chi è già stato spuntato? Facciamo un po’ di ordine.

1. Joffrey — morto

Perché è sulla lista: tra tutte le cose terribili che ha fatto, Joffrey ha ordinato l’esecuzione del padre di Arya, Ned Stark, mettendo in chiaro fin da subito la prima legge di Game of Thrones: mai affezionarsi ai personaggi. Perché tanto muoiono tutti, TUTTI.
Stato: è stato avvelenato da Olenna Martell e Petyr Baelish durante il suo matrimonio con Margaery Tyrell. E il mondo ha esultato. (Chapeau all’attore, Jack Gleeson)

2. Cersei — viva

Perché è sulla lista: Cersei ha fatto arrestare e imprigionare Ned Stark per tradimento, spingendo Joffrey a condannarlo a morte per farne un esempio. In pratica, una stronza.
Stato: siede sul Trono di Spade (almeno per ora) a complottare esclusivamente per i propri interessi, fregandosene altamente del fatto che tutta l’umanità sia minacciata da qualcosa di terribile. In pratica, la solita stronza. (E chapeau pure alla strepitosa Lena Headey).

3. Walder Frey — ucciso da Arya

Perché è sulla lista: Walder Frey ha orchestrato (con l’appoggio dei Lannister) le Nozze Rosse, in cui hanno perso la vita il Re del Nord Robb Stark, fratello di Arya, la madre Catelyn e la maggior parte dei 3500 alfieri della casa di Grande Inverno. Una scena super splatter, impossibile da dimenticare.
Stato: mortissimo. Arya gli ha tagliato la gola (allo stesso modo in cui uno dei Frey aveva ucciso la madre Catelyn) dopo aver dato da mangiare a Walder due dei suoi figli in un pasticcio. Severo, ma giusto.

4. Meryn Trant — ucciso da Arya

Perché è sulla lista: Trant ha ucciso Syrio Fore, Prima Spada di Braavos e maestro di scherma da cui Arya ha appreso la tecnica della “danza dell’acqua”. Fore si è sacrificato per permetterle di fuggire.
Stato: morto. Sfruttando l’arte di cambiare faccia appresa dagli Uomini senza Volto, Arya gli ha tagliato la gola in un bordello di Braavos, dove Meryn stava abusando di alcune ragazze minorenni.

5. Tywin Lannister — morto

Perché è sulla lista: il capofamiglia dei Lannister era la mente dietro le Nozze Rosse ed è sempre stato nemico giurato degli Stark.
Stato: morto in modo esilarante. Tyrion ha ucciso suo padre con una balestra mentre Tywin era in bagno. Sì, al cesso.

6. La Donna rossa, aka Melisandre — viva

Perché è sulla lista: Melisandre ha portato Gendry via dalla Fratellanza senza Vessilli, con l’ intento di sacrificarlo al Signore della Luce.
Status: viva ma vecchia decrepita, come abbiamo visto quando si è tolta la collana che la ringiovanisce. Jon Snow l’ha mandata via per i suoi crimini, ma lei non molla ed è partita in missione segreta alla volta di Essos. Non la vediamo benissimo.

7. Beric Dondarrion — vivo

Perché è sulla lista: Beric ha venduto Gendry a Melisandre per due sacchetti d’oro.
Stato: Beric è sopravvissuto al crollo del Muro nel finale della settima stagione e nella prima puntata dell’ottava lo vediamo insieme a Tormund a Ultimo Focolare. In ogni caso, con la morte del suo sacerdote rosso Thoros di Myr, le chance di ritornare in vita per l’ennesima volta sono finite. Sorry Beric, prima o poi tocca morire una volta per tutte pure a te.

8. Thoros di Myr — morto

Perché è sulla lista: insieme a Beric Dondarrion ha venduto Gendry a Melisandre.
Stato: è congelato dopo essere stato ferito in una battaglia contro gli Estranei.

9. Ilyn Payne — vivo

Perché è sulla lista: Ilyn Payne è il boia che ha eseguito materialmente la condanna a morte di Ned Stark, tagliandogli la testa.
Stato: è vivo, ma decisamente fuori dai radar.

10. La Montagna — vivo, più o meno

Perché è sulla lista: per le torture inflitte a Harrenhal.
Stato: Qyburn ha resuscitato la Montagna con il nome di Ser Robert Strong, dopo che il guerriero era stato avvelenato da Oberyn Martell. Per farla breve, ora è una specie di zombie.

11. Il Mastino — vivo

Perché è sulla lista: ha ucciso Mycah, il figlio del macellaio che aveva fatto amicizia con Arya Stark nel viaggio da Grande Inverno ad Approdo del Re. Ovviamente l’ordine era arrivato da Cersei, dopo che Joffrey era stato umiliato da Arya e morso dal suo metalupo Nymeria.
Stato: è ancora vivo. Anche se, dopo aver assistito al suo scontro con Brienne di Tarth, Arya probabilmente lo credeva morto, visto che lo ha lasciato in fin di vita e ha rubato i suoi soldi. I due si sono incontrati a Grande Inverno. Ma non vi diciamo altro.

12. Polliver — ucciso da Arya

Perché è sulla lista: Polliver era al servizio dei Lannister durante la guerra dei Cinque Re. Ha catturato la stessa Arya, ucciso Lommy (uno degli orfani reclutati ad Approdo del Re per i Guardiani della Notte) e rubato Ago, la spada che Jon Snow ha regalato alla sorella prima di partire per Castello Nero. E ha torturato i prigionieri di Harrenhal.
Stato: appena tornata in possesso di Ago, Arya lo ha ucciso dopo un incontro casuale in una locanda con l’aiuto del Mastino.

13. Rorge — ucciso da Arya

Perché è sulla lista: è tra gli uomini che hanno torturato i prigionieri ad Harrenhal e ha anche minacciato di violentare Arya.
Stato: Ammazzato da Arya dopo che Rorge e Mordente hanno attaccato lei e il Mastino.

Leggi anche